Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PONTEDERA10°18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Clima, Draghi: «Quanto fatto non è sufficiente, dobbiamo invertire la rotta ora»

Attualità giovedì 03 dicembre 2020 ore 08:00

Lavori per potenziare il depuratore

Investimento da 1,7 milioni di euro per potenziare l'impianto di Casciana Terme, obiettivo migliorare il servizio idrico integrato



CASCIANA TERME LARI — Al via un importante intervento di Acque, dal valore di oltre 1,7 milioni di euro, per migliorare il “secondo tempo” del servizio idrico integrato nel Comune di Casciana Terme Lari. 

Da alcuni giorni sono cominciati i lavori per il potenziamento del depuratore di Casciana, impianto al quale vengono recapitati i liquami civili provenienti dalla fognatura della località termale. 

Si tratta di un adeguamento funzionale assolutamente indispensabile, sia per ammodernare l’infrastruttura esistente, sia per migliorarne la capacità di trattamento.

Il depuratore si trova in località La Muraiola, vicino al torrente Caldana, dove viene scaricata l’acqua depurata. Attualmente l’impianto è costituito principalmente da due serbatoi da 80 metri cubi ciascuno, ed è di tipo biologico a fanghi attivi. Le principali problematiche sono connesse alle caratteristiche della fognatura presente a Casciana Terme, che è di tipo misto (oltre alle acque di scarico riceve quelle meteoriche): quando piove, si verificano notevoli aumenti di portata dei reflui in ingresso. Oltre al problema della maggiore quantità di acqua che riceve il depuratore, ne esiste un altro legato alla sua diversa qualità, con un elevato contenuto di materiale estraneo a quello biologico. In più, i due serbatoi risultano piuttosto obsoleti e in condizioni di degrado, a causa dell’azione del tempo e degli agenti atmosferici.

Criticità che l’intervento punta ora a risolvere, grazie al nuovo impianto che utilizzerà una tecnologia a biomassa, capace di trattare con più facilità materiali diversi. Le opere principali consisteranno nella realizzazione di una vasca di sollevamento, di un impianto a biodischi, e di una vasca di accumulo dei fanghi, oltre a una serie di opere accessorie e altrettanti lavori di manutenzione straordinaria. Una parte dell’impianto esistente sarà dismesso, le condotte fognarie in entrata agli impianti saranno interconnesse e sarà realizzata ex novo lo scarico in ambiente. Infine, il sito del depuratore sarà riqualificato anche dal punto di vista estetico, con la sistemazione della strada e delle aree esterne, il ripristino delle recinzioni e la cura del verde con la piantumazione di alberi e siepi. I lavori dovrebbero durare circa un anno.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso un uomo di 45 anni, molto conosciuto in tutta la zona. Stamani si sono svolti i funerali al Duomo di Pontedera
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità