QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°29° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità martedì 29 gennaio 2019 ore 18:06

Maxi intervento di Acque terminato con successo

Chiusi con successo i cinque cantieri aperti oggi in contemporanea. Una cinquantina gli operai impegnati, erogazione idrica in via di ripristino



CASCIANA TERME LARI — Si è concluso secondo cronoprogramma, oggi martedì 29 gennaio, il maxi intervento di manutenzione straordinaria di Acque SpA nel comune di Casciana Terme Lari. I cinque lavori eseguiti in contemporanea sono terminati senza intoppi. Il ripristino del servizio sta avvenendo in modo lento e graduale - tanto che in alcune frazioni è già arrivata l’acqua - e il ritorno ai normali livelli su tutto il territorio, come da programma, è confermato per le 19 circa.

L’interruzione idrica, a cominciare dalle 8,30, era stata una misura indispensabile per garantire la maxi operazione sulla rete, che nel suo complesso aveva l'obiettivo del corretto mantenimento dell'acquedotto cittadino. Oltre 50, tra tecnici e addetti, le persone impegnate nei cantieri, con l’obiettivo di concentrare nel medesimo arco di tempo tutti i lavori e i conseguenti disagi.

Gli interventi principali hanno riguardato la centrale idrica di Lavaiano, che rifornisce di acqua potabile larga parte del territorio comunale. Qui si sono svolte due distinte attività: una di installazione di dispositivi di sicurezza, l’altra di manutenzione straordinaria delle vasche. Poiché entrambi i lavori richiedevano il fermo della centrale idrica, e dunque la sospensione dell’erogazione, si è deciso di ottimizzare l’impegno del gestore con tre ulteriori interventi di sostituzione di condotte in prossimità della centrale, in via Maremmana e tra Lari e Boschi di Lari. Interventi impegnativi, che miglioreranno il servizio idrico per qualità e continuità, e che permetteranno ad Acque di avere una migliore gestione dell’intera infrastruttura in futuro.

Per limitare i disagi, il gestore aveva predisposto un servizio di fornitura idrica sostitutiva con 9 punti di approvvigionamento dislocati sul territorio. Una volta terminati i lavori, sono iniziate le attività di flussaggio delle condotte, fase molto lenta e delicata, mirata a ridurre i fenomeni di torbidità, comunque del tutto fisiologici in caso di interruzioni di lunga durata. 

Al momento del ritorno dell’erogazione, Acque consiglia agli utenti di seguire alcuni piccoli accorgimenti, come quello di non azionare lavatrici e lavastoviglie fino a quando l’acqua non sarà ritornata limpida. Ove possibile, è poi opportuno far scorrere un piccolo quantitativo d’acqua dal punto di erogazione più vicino al contatore (ad esempio da un rubinetto esterno alla casa), per un più rapido ritorno ai normali livelli di servizio. Infine, nel caso in cui la torbidità dovesse presentarsi ancora 24 ore dopo la conclusione dei lavori, si può contattare il numero verde 800983389 per concordare eventuali interventi locali di pulizia delle reti o dei contatori.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Politica

Attualità

Lavoro