Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:30 METEO:PONTEDERA18°30°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 20 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Attualità domenica 10 marzo 2019 ore 06:50

Un capannone fatiscente in mezzo alle case

L'ex vetreria-marmeria Lenzi

E' l'ex vetreria-marmeria Lenzi in via Dante Alighieri a Casciana Terme. C'è anche amianto ma recupero e bonifica dell'area sono bloccati da anni



CASCIANA TERME LARI — E' ancora in stallo la situazione della ex vetreria-marmeria Lenzi di via Dante Alighieri a Casciana Terme. L'immobile, che fu rilevato da una società edile poi fallita nel 2009, grave in un forte stato di degrado e ogni tentativo del Comune di imporre bonifica e messa in sicurezza è andato vano, a causa di alcuni ricorsi in tribunale e alla complicata attribuzione delle responsabilità sull'immobile.

Nel novembre 2014, alla nuova amministrazione di Casciana Terme Lari, fu inviato un esposto circa la situazione di degrado dell’area, e a quell’esposto fecero seguito sopralluoghi dell’Asl 5, dei responsabili del servizio risorse per le imprese ed il Territorio, del responsabile e altro personale del servizio di polizia municipale, da personale Arpat, da personale della Locale Azienza ASL 5 e dall'ingegner Fabrizio Zito, delegato del curatore fallimentare.

Dalle relazioni di sopralluoghi emersero situazioni di totale abbandono e degrado del manufatto, folta vegetazione, e che le coperture dei locali, realizzate in eternit, risultavano in ampi tratti danneggiate e pericolanti se non già crollate, con frammenti di eternit sul pavimento e sul suolo, oltre al reperimento di big-bags e contenitori in metallo con residui della lavorazione all’interno del cortile dell’azienda e all’esterno del manufatto.

L’amministrazione comunale, nell’agosto 2018, emise atto di avvio del procedimento nei confronti dei proprietari dell'immobile, per la rimozione e smaltimento di rifiuti abbandonati, dei manti di copertura contenenti fibre di amianto, per la valutazione sullo stato di manutenzione dei manufatti di copertura contenenti presumibilmente amianto “eternit” e sul relativo controllo, per gli interventi di messa in sicurezza dei dissesti statici, degrado ambientale, decadimento e fatiscenza dell’immobile denominato “ex. Marmeria Lenzi”

Ma i destinatari del procedimento e di una successiva ordinanza sindacale, non ritenendo giusto quanto disposto dal Cumune, sono ricorsi alle vie legali. Quindi l'amministrazione si è costituita in giudizio, motivo per cui, ad oggi, tutto è ancora fermo, immobile, degradato, fra le case di Casciana Terme.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operai e dipendenti comunali subito al lavoro per intervenire sulle criticità. Qualche tetto scoperchiato e tanti alberi finiti per strada in Valdera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Sport

Cronaca