comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 23°34° 
Domani 23°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Attualità domenica 09 aprile 2017 ore 13:00

Via Crucis vivente nel borgo

La rappresentazione si è tenuta di sera per le vie di Lari, interpretata dagli attori della Vivilari, dell'unione pastorale e dagli arceri e armigeri di Ponsacco



CASCIANA TERME LARI — Venerdì sera uno spettacolo emozionante è stato allestito con tanta bravura per le vie del borgo di Lari.

Una via crucis vivente, magistralmente rappresentata, davanti a tanti spettatori che al di là di ogni legittima fede religiosa, ha fatto toccare con mano la passione di Cristo invece di sentirla solo proclamare, e non poteva che dare fortissime emozioni.

Tutto è iniziato con una preghiera in chiesa presieduta dal parroco don Tommaso Botti ed è proseguita segnando una per una le 14 stazioni all'esterno fino ad arrivare sul prato del Castello Mediceo dove si è consumato l'ultimo atto, la crocifissione e la successiva deposizione nel sepolcro di Gesù.

Le stazioni sono state commentate dalle varie associazioni e realtà del territorio e rappresentate da vari figuranti. Una collaborazione che si ripete da qualche anno tra la Vivilari, l'unione pastorale di Lari e gli arceri e gli armigeri di Ponsacco.

Le stazioni sono state realizzate come dei quadri con dei semplici gesti come quello di Pilato che si lava le mani o la Veronica che asciuga il volto di Gesù... soltanto Gesù e la sua croce con le guardie romane hanno effettuato tutto il percorso davanti alla processione.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Elezioni 2020

Lavoro

Cronaca