Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:55 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Grillo telefona in diretta a Mentana: «Mai parlato con Conte per votare Draghi»

Attualità venerdì 14 gennaio 2022 ore 18:30

Grillaia, Tarrini sollecita la Regione

La discarica della Grillaia

In vista della riapertura della discarica il Comune si avvarrà di un esperto in materie ambientali. Ma il sindaco vuole tempi certi e impegni chiari



CHIANNI — Selezionata tramite bando, sarà la società specializzata in tematiche ambientali Ap Srl a rappresentare l'amministrazione comunale in relazione alla messa in sicurezza della discarica della Grillaia attraverso il conferimento di 270mila metri cubi di fibrocemento (in sostanza Eternit, ovvero amianto). Si tratterà di una assistenza tecnica per 14mila euro, voluta dal sindaco Giacomo Tarrini per cercare di tutelare al meglio il Comune e suoi cittadini, sebbene i controlli ambientali in discarica spettino comunque ad Arpat.

L'incarico esterno è per Tarrini un passo annunciato e compiuto, adesso per il primo cittadino serve la firma del protocollo da parte di tutti gli enti coinvolti. "Finora siamo andati avanti da soli - ha ricordato il sindaco -, anche questo incarico è stato voluto e finanziato dal solo Comune di Chianni. Adesso è necessario che tutti gli enti interessati firmino il protocollo, in cui ci si impegna per una chiusura della discarica in tempi certi e per scongiurare qualsiasi futura ipotesi di ampliamento".

La messa in sicurezza della discarica attraverso il conferimento di amianto, lo ricordiamo, è stata autorizzata dalla Regione Toscana su progetto presentato dalla Nuova Servizi Ambiente, azienda poi passata al Gruppo Vergero. Alla Grillaia sono già iniziati i lavori propedeutici ai primi conferimenti, mente per Marzo è prevista la decisione del Tar sul ricorso presentato dai comitati cittadini. 

"Ancora in attesa che venga formalizzata quella famosa proposta alternativa di cui si è parlato ad Agosto - ha aggiunto Tarrini -, come Comune ci stiamo muovendo per come al momento stanno le cose, non possiamo fare altrimenti".

Da qui il sollecito affinché sia firmato il protocollo e l'affidamento dell'incarico esterno alla Ap Srl, in vista dei primi conferimenti di amianto. Che appaiono sempre più imminenti.

La Ap Srl, con sede operativa a Cascina e sede legale a Piacenza, è stata fondata nel 2013 dagli ingegneri Samuele Salotti e Gianfranco Chighine e, negli anni, si è specializzata nella progettazione di bonifiche in siti dove era presente amianto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Se n'è andata a soli 47 anni Elisa Parrettini, giovane mamma che insieme al marito gestiva un'attività. Domani i funerali alla chiesa delle Melorie
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Luciano Turini

Lunedì 24 Gennaio 2022
Onoranze funebri
PUBBLICA ASSISTENZA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cultura

Attualità

Cronaca