Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Beppe Sala, le minacce la pazienza e l'incoscienza

Attualità venerdì 07 maggio 2021 ore 18:40

Grillaia e ricorso al Tar: "Tarrini sei con noi?"

L'entrata della discarica
L'entrata della discarica

Il comitato Stop Grillaia ha chiesto al sindaco di unirsi a loro nella lotta per chiedere il ritiro della delibera che autorizza nuovi conferimenti



CHIANNI — Il comitato stop Grillaia ieri mattina ha depositato al Comune di Chianni la petizione popolare che chiede all’Amministrazione di unirsi al ricorso al Tar contro la riapertura della discarica la Grillaia, presentato da alcuni cittadini nei mesi passati.

Dal comitato hanno specificato che il sindaco e l’amministrazione hanno formalmente 30 giorni per rispondere.

La petizione ha raccolto 275 firme, sono "275 persone" che "non comprendendo la strategia dell'Amministrazione in relazione alla discarica".

Dal Comitato hanno ricordato che la lista civica Uniti per Chianni del sindaco Giacomo Tarrini  nelle elezioni del 2014 ha ottenuto la maggioranza con 449 voti (contro i 404 dell’opposizione). Nel 2019 è salita a 686. Nelle ultime elezioni non c'era una lista di opposizione e il mancato raggiungimento del 50% più uno dei voti avrebbe portato il Comune al commissariamento.

"Nel suo programma elettorale, Uniti per Chianni si schierava apertamente contro la Riapertura della discarica - hanno sottolineato dal comitato - Anche in virtù di questi risultati elettorali, le 275 firme rappresentano un risultato numerico assai rilevante che dovrebbe indurre ad una seria riflessione l'intera Amministrazione Comunale, ricordando la sua responsabilità davanti alla popolazione e invitandola ad un maggiore ascolto nei confronti delle opinioni diverse relativamente alla complicata questione de La Grillaia e quindi alla salute dei cittadini e alla salvaguardia del territorio".

Dal comitato hanno concluso dicendo che "con la consegna della petizione ci pare sussistano tutti gli estremi per richiedere una nuova assemblea pubblica, in cui non si faccia l’ennesima ripetizione degli eventi del passato, ma si chiarisca una volta per tutte le motivazioni dell’Amministrazione Comunale per non unirsi al ricorso al Tar contro la Delibera 629 del 25 Maggio 2020 della Giunta Regionale Toscana con cui si autorizza, al fine della chiusura e messa in sicurezza della discarica, il conferimento di 270 mila metri cubi di amianto".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 9 i nuovi contagi accertati nelle ultime ore sul territorio della Valdera. I casi sono stati registrati in 4 comuni della zona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Prof. Antonio Grasso

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Lavoro

STOP DEGRADO