Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità domenica 09 agosto 2015 ore 16:30

"Con Pirri polemica inopportuna e ingenerosa"

Angela Pirri, vicesindaco dal 2014

La consulta Fuori del ponte interviene in difesa del vicesindaco. Solidarietà anche da Scatassa, presidente di Confcommercio



PONTEDERA — Solidarietà nei confronti del vicesindaco Angela Pirri, dalla consulta Fuori dal ponte e dal presidente di Confcommercio Gimmi Scatassa.

Dopo la rottura avvenuta alla riunione coi commercianti giovedì 6 agosto (in cui fu chiesto al vicesindaco di abbassarsi lo stipendio) la consulta di Fuori del ponte fa sapere di essere dalla parte di Pirri: “Abbiamo appreso stupefatti dalla stampa di questo antipatico diverbio tra il vicesindaco Angela Pirri e alcuni commercianti, dove sono volate alcune frasi irriguardose e poco consone”.

I rappresentanti della consulta lodano l'impegno del vicesindaco: “La polemica ci sembra del tutto inopportuna e ingenerosa dato l'impegno con cui la Pirri si è fino ad oggi data da fare nel reperire risorse e promuovere iniziative e soluzioni a favore dello sviluppo economico e del commercio”. Menzione particolare anche per il lavoro svolto per organizzare, anche fuori dal centro, la Notte bianca: “Per parte nostra non possiamo che dare atto di come anche in occasione della Notte bianca, la stessa Pirri abbia saputo dare una positiva impostazione tendente a favorire anche un decentramento delle iniziative in modo da interessare anche le attività commerciali dei quartieri più periferici. Al di là delle ragioni del contenzioso riteniamo che il rispetto ad essa sia dovuto anche in quanto donna che in modo aperto non si è mai sottratta al confronto anche davanti a problemi ostici e complessi”.

La consulta chiude ritenendo ridicole le accuse di abbassarsi lo stipendio: “Quanto ai modesti compensi che essa percepisce (465 euro al mese, ndr) ci sembra quanto mai ridicolo e fuori luogo avanzare contestazioni quando è del tutto chiaro ed evidente che la sua posizione non ha niente a che vedere con gli esosi privilegi della politica purtroppo circolanti”.

Ma i consensi per Angela Pirri giungono anche dal presidente di Confcommercio Gimmi Scatassa: “Giovedì non ero presente alla riunione – dice – la sera ho letto e mi sono informato su quanto era successo. Ho scritto subito un sms al vicesindaco Pirri per solidarietà: non mi sembra assolutamente giusto quanto successo. Pirri fin dal suo insediamento ha dimostrato grande impegno e grande disponibilità. Per quanto spesso mi trovi in disaccordo con questa maggioranza non posso negare che il vicesindaco sia sempre stata presente e disponibile coi commercianti”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Prossima apertura, nella prima settimana di Novembre, di PokèFlash, in Piazza Martiri Della Liberta. Ecco le figure richieste
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità