Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PONTEDERA20°34°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Boris Johnson: «È chiaro che debba esserci nuovo leader e premier»

Attualità giovedì 06 agosto 2015 ore 19:00

Le parole dei commercianti fanno infuriare Pirri

"Ridurmi lo stipendio? Lo sanno che prendo 465 euro al mese?". La riunione era per decidere la data della Festa del Commercio: sarà il 25 settembre



PONTEDERA — Nell'ultima riunione dei commercianti, avvenuta il 30 marzo scorso per decidere il tema e la data della Notte Bianca, più di uno aveva rivolto al vicesindaco Angela Pirri apprezzamenti per il lavoro fatto, il sostegno e la vicinanza data ai commercianti di Pontedera.

Oggi, durante la riunione alla saletta Carpi in via Valtriani per scegliere la data della Festa del Commercio (per la cronaca sarà venerdì 25 settembre, tema “Idoli di Hollywood” ndr) qualcosa si è rotto nel rapporto tra il vicesindaco e i commercianti.


Abbassatevi lo stipendio” - A far scattare la scintilla l'intervento di uno dei negozianti che suggeriva agli amministratori di abbassarsi lo stipendio e investire i soldi risparmiati nell'organizzazione degli eventi: “Sono rammaricata e sbigottita – tuona Pirri - respingo al mittente le accuse di non curare la città e anche la cosa oscena di abbassarsi lo stipendio, visto che prendo 465 euro al mese per svolgere questo ruolo”.

Pirri è delusa: “E' incredibile, questo assessorato si è speso tantissimo per i commercianti, come sulla questione dei gazebo (che generò, dodici mesi fa, un polverone tra Millozzi e la stessa Pirri, ndr)”. Poi il vicesindaco a conferma delle sue parole dà alcune cifre: “Per la Festa del Commercio stanziamo cinquemila euro, per tutti gli eventi spendiamo ogni anno più di centomila euro. In proporzione è più di quanto fanno tutte le altre realtà locali, anche Pisa”.

Stop alle riunioni coi commercianti – Pirri quando oggi pomeriggio è entrata nella sala Carpi non si aspettava un epilogo del genere: “Non mi aspettavo una riunione come quella di oggi con attacchi personali. Non faremo più riunioni organizzate, ma andremo solo se saremo invitati. Almeno fino a che il clima non tornerà civile sarà così. Invece voglio sottolineare che con le associazioni di categoria l'impegno e la collaborazione rimane”.

La Festa del Commercio 2015 e gli eventi 2016 – Intanto, in mezzo alla discussione, la scelta per la data della Festa del Commercio 2015 è caduta su venerdì 25 settembre dalle 17 alle 24 (lo scorso anno fu fatto l'esperimento della domenica, dalla mattina alle 20, bocciato quest'anno dai commercianti). Il tema scelto per la festa è “Idoli di Hollywood”.

Per l'estate 2016 Pirri aggiunge: “Rimane programmata la riunione per parlare degli eventi dell'estate 2016, la faremo a ottobre. Fino al 31 marzo 2016 i commercianti avranno tempo per fare proposte per la prossima estate: verranno valutate ed eventualmente messe nel cartellone. Ma fino a che non torna un clima civile non faremo altre riunioni”.

René Pierotti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inizia oggi il contest in collaborazione con "Valdera DB distribuzione bevande" per individuare il miglior gelato della Valdera per i nostri lettori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Spettacoli

Attualità

Cronaca