QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°15° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 19 maggio 2019

Sport sabato 03 maggio 2014 ore 17:30

Contro il Gubbio, una festa comunque vada

Attesa per i sorteggi dei play off. Previsti una coreografia e tanto pubblico



PONTEDERA — Anche oggi Pontedera si allena, ma per la festa. La vittoria di Prato su Grosseto, infatti, è stata sufficiente a far volare i granata verso i play off. Dopo la partita di domani, quindi, tutto ricomincia, a partire dai sorteggi che decideranno i prossimi campi di battaglia. Una battaglia che per Pontedera ricomincia l'11 maggio. Domani, quindi, la rosa scende in campo al Mannucci alle 15 serena e affronta il Gubbio senza troppo paure. Almeno fino alle 17. Una festa, comunque vada è quella organizzata da squadra e società. E il match casalingo contro il Gubbio sarà l'occasione per festeggiare in casa e in famiglia un traguardo storico, centrato con largo anticipo. Tre bambine scenderanno in campo per accompagnare i due capitani e l'ufficiale di gara. Con il campo di casa che attende il pubblico delle grandi occasioni, Pontedera sta provando le coreografie con le quali saluterà e ringrazierà società e squadra, soddisfatta del ritorno alla ribalta nazionale con un team che ha saputo andare oltre ogni più rosea previsione. E che ha reso possibile l'obiettivo impossibile. Domani, quindi, gli occhi saranno puntati sugli altri campi, più che altro: al Perugia basta un pareggio per vincere il campionato. Lunga e ricca di nomi importanti la lista dei diffidati: Arrighini, Grassi, Di Noia, Vettori, Verruschi e capitan Caponi. Mister Indiani non vuol correre inutili rischi e questi giocatori si divideranno tra panchina e tribuna. L'unico problema è la ristrettezza della rosa che non permette di fare un turn over completo, viste anche le assenze per infortunio di Cianci e Scicchitano, oltre ai lungodegenti Lenzi e Romiti. Con l'attuale ottavo posto i granata dovranno vedersela, in gara secca, con il Lecce al Via Del Mare.

Tornando alla partita di domani spazio dunque alle seconde linee che dovranno dimostrare qualcosa contro un Gubbio senza obiettivi di classifica. La squadra di Roselli deve fare a meno degli infortunati Falzerano, Caccavallo, Luparini, Pisseri, Bortolucci, Giallombardo, Nuti eil forte difensore Radi. Rientra l'attaccante Malaccarri, ma dovrebbe partire dalla panchina, e lascerà spazio a Falconeri con il fantasistaSchetter e il trequartista Addae in appoggio nel 4-3-1-2. Potrebbe esordire il giovanissimo portiere, classe 1997, Matteo Bellucci.

Pontedera (3-5-2): Ricci; Pezzi, Gonnelli, Gasbarro; Regoli, Bartolomei, Settembrini, Luperini, Pastore; Pera, Picone. Allenatore: Indiani.

Gubbio (4-3-1-2): Bellucci; Laezza, Tartaglia, Ferrari, Procacci; Sarr, Boisfer, Giuliacci; Addae, Schetter, Falconieri. Allenatore: Roselli.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Elezioni

Elezioni

Elezioni