Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PONTEDERA13°25°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Attualità lunedì 26 ottobre 2015 ore 16:30

"Costretti a fare dialisi sotto la pioggia"

Foto Mirko Melai

I malati hanno denunciato il fatto ai Nas. Il consigliere regionale di Forza Italia Mugnai: "Se ne parla da otto anni, la riforma di Rossi non va"



PONTEDERA — I malati dell'Aned hanno fatto un esposto ai carabinieri del Nas per denunciare la situazione. Stefano Mugnai, consigliere regionale di Forza Italia e vicepresidente della commissione sanità del Consiglio spiega: “Sono otto anni, mese più mese meno, che all’ospedale Lotti di Pontedera si parla di costruire un nuovo reparto da destinare alla dialisi. A oggi, non è stato posato nemmeno un mattone e i pazienti continuano a effettuare le loro terapie salvavita in container tipo casa dei tre porcellini, dove addirittura piove a ogni acquazzone. Fosse un contesto diverso scapperebbe da ridere, e invece qui si tratta di persone che per tutta la loro esistenza, a meno di trapianto, devono sottoporsi al trattamento con frequenza crescente”.

“La situazione è insostenibile – sbotta il vicepresidente della commissione sanità – bisogna che l’azienda sanitaria si metta in condizione di mantenere la promessa di costruire un plesso in muratura, e che nel frattempo, vista anche l’incertezza in cui la riforma ammazza-sanità voluta da Rossi getta le Asl, compresa la 5 di Pisa, si decida a spostare la terapia dai container individuando uno spazio adeguato all’interno dell’edificio ospedaliero. Non si chiede tanto: che non ci piova, magari, ecco”.

Intanto anche i malati iniziano a organizzarsi: “I malati dell’Aned, dopo anni di segnalazioni, hanno scelto la via dell’esposto ai carabinieri del Nas dopo che martedì scorso, durante un incontro tra i pazienti e i vertici dell’ospedale Lotti, si sono sentiti rispondere che la loro terapia si svolge in condizioni ottimali. Noi siamo dalla parte dei malati che pagano le tasse e i ticket e a cui il sistema sanitario regionale deve un servizio di assistenza e cura per lo meno decente. Chi glielo spiega, a queste persone, che invece la tenuta della sanità regionale per colpa della riforma-Rossi sta involvendo?”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico paralizzato lungo la Strada di Grande Comunicazione tra Pontedera e Montopoli in direzione Firenze: Vigili del Fuoco al lavoro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Elezioni