QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°27° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità domenica 30 agosto 2015 ore 14:00

Edilizia, il Comune riduce oneri di urbanizzazione

"Non rispondevano più alle esigenze del mercato immobiliare" spiega Parrella. Tutti gli abbattimenti, si va dal 25 fino al 70 per cento per i classe A



SANTA MARIA A MONTE — Il Comune di Santa Maria a Monte in favore dei cittadini, con la riduzione degli oneri di urbanizzazione dal 25 fino anche al 70 per cento.

“Questa Amministrazione – spiega il sindaco Ilaria Parrella - ha recentemente adottato la variante generale al Regolamento urbanistico del nostro Comune dando una risposta alle numerose domande dei cittadini. In contemporanea abbiamo anche introdotto un'importante variazione mantenendo e, dove possibile, diminuendo le tariffe dei diritti di segreteria e degli oneri di concessione per chi deciderà di costruire o ampliare le abitazioni o anche immobili ad uso diverso”.

Per conoscere nel dettaglio le nuove direttive si può consultare il sito web del Comune: “I diritti di segreteria – riprende Parrella - cioè i soldi che per legge devono essere versati al Comune al momento della presentazione di pratiche edilizie, sono rimasti invariati e in alcuni casi ridotti del 25 per cento. Gli oneri per costruire sono rimasti invariati e in alcuni casi come ad esempio nuove costruzioni, sostituzioni edilizie o ristrutturazioni rilevanti, ridotti nella parte afferente all’urbanizzazione secondaria, che poi è la parte che incide maggiormente, dal 60 al 70 per cento”.

Ecco quando le tariffe abbassate potranno essere applicate: “La riduzione sarà applicabile nel caso che l’edificio sia oggetto di intervento – spiega l'assessore all'urbanisticca Silvano Melani - e raggiunga una classificazione energetica di eccellenza (classe A) secondo il nuovo decreto ministeriale del 25 giugno 2015. Sul sito web del Comune sono pubblicate le nuove tariffe”.

Perché sono stati abbassati gli oneri di urbanizzazione - “L'Amministrazione ha voluto modificare il Regolamento Urbanistico – conclude Parrella - perché non rispondeva più alle mutate esigenze del mercato immobiliare e produttivo del nostro territorio, andando così incontro al cittadino e cercando d’interpretare i bisogni di un territorio che cambia continuamente e contemporaneamente, proporre una forte diminuzione degli oneri di urbanizzazione per le nuove costruzioni al fine di incentivare la ripresa del mercato edilizio e agevolando coloro che intendono davvero costruire, purché, chiaramente, ciò avvenga nel rispetto dell'ambiente”.

Di seguito si riporta la specifica degli abbattimenti:

Abbattimento degli oneri di urbanizzazione secondaria per nuove costruzioni e ristrutturazioni importanti di 1° livello: (**)

a) CLASSE ENERGETICA EDIFICIO DM 25/06/2015 (***) RID. II^

classe A4 -70 per cento

classe A3 -67,5 per cento

classe A2 -65 per cento

classe A1 -60 per cento

classe B -25 per cento

b) ALTRI INTERVENTI ECOSOSTENIBILI RID. II^

fitodepurazione -2,5 per cento

recupero e riutilizzo acque piovane -2,5 per cento

L'abbattimento massimo non può superare in ogni caso il 70 per cento

Per informazioni rivolgersi all'ufficio tecnico comunale telefono 0587-261627/55, orario apertura al pubblico martedi/giovedi dalle 9 alle 13.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Attualità

Politica