comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°22° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 25 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
A Lipari il tradizionale Sposalizio dei Faraglioni con una proposta di nozze e il ricordo di Lorenza

Attualità domenica 24 agosto 2014 ore 12:00

Internet, è allarme autolesionismo tra i giovani

Sono 150mila gli adolescenti protagonisti di selfie e video in rete. I social network devono limitare questo fenomeno



PROVINCIA DI PISA — Un'appello ai social network è quello lanciato dalla dottoressa Donatella Marazziti, docente di psichiatria all'università degli studi di Pisa, per frenare il fenomeno selfie in rete, causa di autolesionismo tra i giovani adolescenti. 

Un recente sondaggio condotto insieme all'associazione Peter Pan onlus, dimostra che queste pratiche sembrano interessare molto più di 150 mila adolescenti. 

"La recente rilevazione - evidenzia Marazziti in una nota - ha riguardato diverse città italiane, ma è assai presumibile che il fenomeno sia molto più esteso.Come conferma una pubblicazione della psicologa Paola F. Mantuano, ci si taglia per sentirsi vivi, quasi a voler spegnere l'anedonia di una tristezza insopportabile".

"La cosa assurda - afferma la psichiatra - è che i social network non riescono ad impedire la diffusione di selfie e di video sull'argomento, creando un'emulazione. E' una cosa per la quale i grandi detentori di social network dovrebbero intervenire tempestivamente per prevenire il rischio di ulteriore emulazione". 

Secondo la specialista "bisogna aprire un dibattito serio su questa condizione,ma anche censurare il comportamento omissivo dei social network".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Sport