QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°27° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 22 ottobre 2019

Attualità mercoledì 21 settembre 2016 ore 09:46

"Sulla Conad tanto rumore per nulla"

La risposta al M5S arriva dai Pd: "Ci fa tutto sommato piacere constatare che i consiglieri dell'opposizione ogni tanto battano qualche colpo"



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — "Ci chiediamo però se stavolta non abbiano esagerato. Certo, l'esposto inoltrato alla Corte dei Conti, nel quale si denuncia un supposto danno erariale, rientra pienamente nella loro facoltà di cittadini, ma é cosa di cui non ci preoccupiamo. Quel che davvero ci infastidisce è il comportamento tenuto nei confronti dei loro colleghi, componenti la Commisione di Garazia sui lavori di ampliamento al magazzino Conad, attualmente presieduta da un consigliere del M5S. Capiamo benissimo che il terrorismo a mezzo stampa sia più utile per far presa sull'opinione pubblica piuttosto che il serio lavoro di vigilanza che avrebbero potuto svolgere, se solo fosse stata convocata anche una sola volta, nella Commissione di Garanzia che, ricordiamo, proprio noi abbiamo voluto, e più di loro. Eh sì, perché in tutta la vicenda dei lavori al magazzino Conad i consiglieri del M5S arrivano buoni secondi. Ci ponemmo infatti noi, per primi, il problema di compiere una valutazione oggettiva sui lavori, prescindendo dal fatto di ritenerlo opportuno o meno: perché noi siamo un partito e compiamo sempre un'attività di controllo e di indirizzo sugli atti di un'amministrazione, anche quando è nostra espressione politica. Soprattutto quando a governare sono amministratori eletti dalle nostre file, soprattutto allora è nostro dovere essere inflessibili. Come è già stato, infatti, accennato in qualche articolo apparso negli ultimi giorni, è passato quasi un anno da quando il nostro partito ha iniziato ad occuparsi dell'ampliamento del magazzino Conad. Sono state intraprese azioni anche forti, dalla richiesta, voluta all'unanimità, di un parere tecnico alla Regione, alla costituzione della Commissione di Garanzia e tutto questo perché eravamo perfettamente consapevoli e consci della complessità della questione. Non abbiamo però mai fatto venir meno il nostro leale appoggio a questa amministrazione, un'amministrazione che abbiamo eletto. Capiamo che non sia facile, abituati da troppo tempo ad una comunicazione pubblica sempre più veloce ed urlata, seguire le dinamiche della, sana, dialettica fra politica ed amministrazione; quello che però non comprendiamo è perché si voglia ancora insistere con illazioni riguardo i rapporti privati fra nostri amministratori e l'azienda Conad: se questo vuole essere un attacco politico ci auguriamo davvero per l'opposizione che le armi che intendano usare non siano tutte qui; altrimenti, se hanno delle prove, è loro dovere formulare delle accuse precise nelle sedi opportune, diversamente si tratterebbe di diffamazione, quello sì, un reato. Il compito della maggioranza non si è comunque di certo esaurito su questa vicenda: va infatti trovata una soluzione per migliorare la viabilità sulla Romanina ed andrà comunque monitorato l'impatto che l'ampliamento avrà in futuro. Per noi la politica è sostanza; le chiacchiere non ci interessano”



Tag

Maltempo tra Liguria e Piemonte: a Gavi esonda il rio Neirone

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Cronaca