Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PONTEDERA10°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 30 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la frana si abbatte su Casamicciola: telecamera di sicurezza riprende il momento in cui il fango trascina via l'auto

Attualità sabato 15 aprile 2017 ore 12:07

Alla scoperta della città sotterranea

Il Festival d'Europa apre una finestra sul passato con l'apertura straordinaria dei cunicoli e delle gallerie risalenti al medioevo



SANTA MARIA A MONTE — L’amministrazione comunale, in occasione del Festival d’Europa, riaprirà ai visitatori la Città sotterranea: sarà possibile effettuare la visita guidata alla scoperta dei cunicoli sotterranei che caratterizzano il borgo di Santa Maria a Monte.

“Visto il successo delle precedenti aperture – commenta il sindaco, Ilaria Parrella – abbiamo deciso di approfittare del Festival d’Europa per dare ai numerosi visitatori che la manifestazione richiama la possibilità di conoscere le origini medioevali del nostro centro storico.

Si tratta infatti di una serie di cunicoli e gallerie, scavate direttamente nel tufo che, insieme a pozzi e cisterne, verosimilmente rappresentavano la rete idrica in grado di approvvigionare gli abitanti sia in caso di pace che nei momenti di assedio.

Correndo sotto le abitazioni, i cunicoli in origine passavano attraverso le tre cerchie murarie del castello medioevale e facevano parte del percorso segreto che in caso di assedio serviva sia per passare da un cerchio all’altro senza essere visti dai nemici, sia come via di fuga.

Dopo la conquista fiorentina di Santa Maria a Monte, nel 1327, i sotterranei persero la funzione strategica e vennero utilizzati dagli abitanti come cantine dove, grazie alle basse temperature, venivano conservati vivande e vini.

Purtroppo durante la II Guerra Mondiale i cunicoli diventarono rifugi anti-mine e vennero murati per impedire l’avanzata dei tedeschi.

“Mi sento in dovere – chiude il Sindaco – di ringraziare di nuovo i proprietari, che hanno capito fin dall’inizio quanto queste iniziative rappresentino un punto importante per il rilancio del Centro Storico e siano fonte di grande visibilità per il nostro borgo”.

Il ritrovo per le visite guidate (gratuite) è in Piazza della Vittoria, davanti al Municipio, con partenze ogni ora ogni ora dalle ore 15 alle ore 18 di lunedì 17 aprile. Le visite saranno effettuate dalle associazioni Eumazio e Gruppo Archeologico Valdarno Inferiore.

Martedì 18 aprile, invece, è in programma una visita guidata per i bambini in compagnia di "Leonardo da Vinci" a cura dell’associazione City Gran Tour con ritrovo davanti al Palazzo comunale alle 15,30.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ex insegnante di lettere in pensione, da qualche anno era parte attiva dell'associazione Non più sola. Il ricordo commosso della "Pacinotti"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Barbara Grazzini Ved. Dionisi

Martedì 29 Novembre 2022
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità