QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°11° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità domenica 13 dicembre 2015 ore 12:00

L'innovazione urbana spiegata ai cittadini

Il sindaco Ilaria Parrella

I sindaci dei sei comuni del Cuoio incontrano la popolazione. Si parlerà della riqualificazione della piazza centrale e della ciclopista sull'Arno



SANTA MARIA A MONTE — Nuovo appuntamento con la presentazione del Progetto di Innovazione Urbana (Piu) condiviso dai comuni del distretto industriale del cuoio. La prossima tappa sarà Santa Maria a Monte lunedì 14 dicembre dalle 21,15. I sindaci di Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato, Santa Croce sull’Arno e Santa Maria a Monte incontreranno i cittadini nella sala del consiglio comunale.

Sarà l’occasione per far conoscere le proposte di questo progetto che ha messo insieme sei sindaci e sei amministrazioni comunali con l’obiettivo di uno sviluppo condiviso di tutta l’area attraverso importanti interventi di riqualificazione che potrebbero essere finanziati grazie alla partecipazione al bando regionale che assegnerà ad alcune Fua (aree funzionali urbane) fondi europei per quasi 50 milioni di euro.

Una delle aree funzionali urbane individuate dalla Regione Toscana è proprio quella del distretto industriale di Santa Croce sull’Arno che in maniera unitaria presenterà il proprio progetto per un importo complessivo di circa 20 milioni di euro. Alla base della proposta c’è in particolare la riqualificazione dei centri storici dei sei comuni ma non solo. Si parla anche di potenziamento dei servizi sociali, dei servizi educativi, di efficientamento energetico, di attività imprenditoriali giovanili e di molto altro.

“Questo progetto – afferma Ilaria Parrella, sindaco di Santa Maria a Monte – ha il merito di aver messo insieme sei amministrazioni comunali che vogliono guardare al futuro e allo sviluppo del territorio insieme. Lo fanno con un unico obiettivo di fondo: quello di migliorare la qualità di vita dei propri cittadini. Per questo hanno deciso di stare insieme nonostante appartenenze politiche diverse e provenienze da esperienze istituzionali distanti: Santa Maria a Monte ad esempio viene dall’Unione dei Comuni della Valdera mentre Fucecchio, rispetto alle altre cinque amministrazioni del comprensorio del cuoio, appartiene ad una provincia diversa, quella di Firenze".

"Questo però non ci ha impedito di progettare insieme il futuro di un’area che è omogenea da tanti punti di vista: sociale, produttivo e ambientale innanzitutto - continua il sindaco. - Per questo motivo invito tutti i cittadini di Santa Maria a Monte lunedì prossimo a partecipare all’incontro. Sarà anche l’occasione per poter avere qualche anticipazione sui progetti che ci riguardano più da vicino, sia per quanto riguarda la riqualificazione della piazza principale del nostro centro ma anche per la realizzazione di un percorso ciclabile che ci unirà agli altri comuni del distretto e alla ciclopista dell’Arno e per alcuni importanti interventi alle strutture sportive”.

Ilaria Parrella a proposito del Piu


Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità