QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°13° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità venerdì 27 marzo 2015 ore 18:46

Discarica di Legoli, a maggio l'impianto Tmb

La discarica di Legoli
La discarica di Legoli

Nell'incontro di presentazione del nuovo piano di rifiuti l'assessore regionale Bramerini ha sottolineato l'importanza della struttura pecciolese



PECCIOLI — L'assessore regionale all'ambiente Annarita Bramerini durante l'incontro a Peccioli organizzato dal sindaco Macelloni ha rimarcato l’importanza strategica dell’impianto di Legoli gestito dalla Belvedere Spa, contemplando la struttura all’interno di questo percorso disegnato dal documento regionale, cioè il nuovo piano dei rifiuti che prevede, entro il 2020, il raggiungimento del 70 per cento di raccolta differenziata.

Altra tematica che è più volte emersa durante l’incontro, è stata quella dell’impianto di trattamento meccanico biologico (Tmb) che la Belvedere Spa sta costruendo ai piedi della discarica e che dovrebbe essere completato verso la fine di maggio, tanto che Macelloni ha pubblicamente invitato Bramerini a inaugurare la nuova struttura.

Un'impianto che anche il presidente di Geofor Paolo Marconcini (presente all'incontro insieme a Ivan Ferrucci e Simone Millozzi) ha definito necessario per la Valdera, visto che ad ora le 50mila tonnellate annue di rifiuti dell’area pisana destinate alla discarica vengono conferite in impianti a Grosseto, Massa Carrara e Massarosa. Con il Tmb di Legoli, invece, i rifiuti potrebbero percorrere meno chilometri, con un notevole abbassamento di prezzi e costi di trasporto.

“Un progetto – dice Macelloni - quello di Legoli, che deve essere difeso a spada tratta dalla Belvedere, da Peccioli e dall’intera Valdera”. Anche il presidente dell’Unione Millozzi durante l’incontro ha spronato le parti in causa a lottare nel ricorso al Tar contro l’impianto messo in piedi da alcuni comitati locali.

Grande sorpresa su questo argomento, è stato l’abbandono del ricorso da parte del Wwf che, dopo mesi di lotte, non si è costituito in giudizio entro i termini previsti e ha così lasciato da soli i comitati cittadini. Ad oggi, l’unico ricorrente risulta il Forum Ambientalista.



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro