QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°25° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Sport martedì 24 giugno 2014 ore 13:30

​Fabiana Luperini e l’ultimo Giro

La famosa ciclista pontederese originaria di Cascine di Buti annuncia il ritiro dalle corse e si lancia nella sua ultima sfida con una grande novità



PONTEDERA — Cinque Giri d'Italia e tre Tour de France. Risultati che rendono Fabiana Luperini una vera e propria leggenda del ciclismo femminile. Vittorie prestigiose che la ciclista pontederese originaria di Cascine di Buti, durante una conferenza stampa in Comune a Pontedera assieme all’assessore Matteo Franconi, ha annunciato di voler tentare di ribadire partecipando al prossimo Giro d’Italia, il suo ultimo impegno prima di chiudere una carriera stellare.

Fabiana è soprannominata Pantanina perché la sua esplosione a metà degli anni 90 coincise con l'affermazione di Marco Pantani, il ciclista romagnolo vinse solo un Giro e un Tour prima di cadere nel triste baratro dei sospetti di doping e droga. Fabiana, invece, a quaranta anni compiuti a gennaio scorso, proverà l'ultima grande vittoria della carriera con il Giro d'Italia, e lo farà con una novità per il mondo dello sport: il finanziamento dal basso.

Sul sito eppela.com sarà infatti possibile fare una donazione per sostenere l'ultimo anno da professionista di Fabiana Luperini: “Questo progetto di finanziamento dal basso – ha spiegato Luperini – può aiutare non solo me, ma il ciclismo femminile in generale. Sono note le difficoltà che abbiamo noi cicliste a recuperare sponsor rispetto ai colleghi uomini. Questo primo esperimento mi rende fiduciosa e chissà che il prossimo anno invece di una sola ciclista questo progetto non possa aiutare una squadra intera”.

Dopo, il saluto e l'augurio dell'assessore Matteo Franconi: “Siamo felici di salutare Fabiana prima di questa grande avventura, la aspettiamo al ritorno per festeggiare”.

La plurititolata ciclista ha parlato infine dei suoi obiettivi nella corsa rosa: “Mi aspetto di fare bene, sono fiduciosa. In questi ultimi due mesi la condizione è cresciuta molto – ha spiegato – punto a vincere ovviamente, ma non sarà facile. Dal 2009 non c'è più il Tour de France e il Giro è la corsa più prestigiosa, ci saranno le migliori cicliste del mondo”.



Tag

Roma, Zingaretti: «Evitiamo altri sindaci come Raggi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Spettacoli