QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°17° 
Domani 12°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 19 settembre 2019

Politica martedì 07 gennaio 2014 ore 17:51

M5S: "Perché i lavori alla frana di Santa Maria a Monte non sono ancora terminati ?"

I grillini della Valdera fanno il punto sulla situazione della frana lungo la via Francesca



CALCINAIA — Vi ricordate la frana di Ponte alla Navetta che per mesi ha impedito la circolazione di qualunque mezzo di trasporto lungo la strada che collega Santa Maria a Monte alla Valdera? A distanza di poco meno di un anno la strada è ancora percorribile in un solo senso di marcia a traffico alternato e a sollevare il problema del perché l'intervento di messa in sicurezza del versante franoso sono sia stato ancora completato ci pensano gli attivisti del Movimento 5 Stelle sul loro blog, rivolgendo una serie di domande all'assessore provinciale ai lavori pubblici Gabriele Santoni. Il primo quesito è diretto ed è “Nonostante tutti i mezzi economici e legislativi che le sono stati messi a disposizione, perché la circolazione non è ancora stata riattivata? Poi i grillini della Valdera incalzano e aggiungono rivolgendosi a Santoni: “E’ a conoscenza del fatto che esiste alla Camera una mozione del M5S, approvata anche dal suo partito, che elimina dal patto di stabilita’ le spese per la messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico?”

Non solo, i grillini dicono anche: “Nell’incontro con i cittadini nella primavera del 2013 dichiarò che la Provincia di Pisa aveva già speso 200mila euro in indagini preliminari e che avendo la provincia di Pisa, esaurito i fondi non potevano essere fatti i lavori per ripristinare la circolazione. Dichiarò pure che non dormiva la notte nel pensare ai disagi che dovevano subire i cittadini. La sua insonnia - ironizzano gli esponenti del Movimento 5 stelle - forzata evidentemente è servita, visto che, subito dopo la riunione, una corsia a senso unico alternato è stata aperta. Ed anche i fondi sono stati trovati perché per tutta la primavera e per tutta l’estate, coadiuvati da escavatrici, dei tecnici imbracati hanno scorrazzato in cordata su e giù per la collina incriminata, piantando pali e disponendo reti di contenimento”. Alla fine poi chiudono con una domanda: “Assessore le poniamo i seguenti quesiti: Quanto è costato l’intervento di questi tecnici? Cosa ha risolto rispetto ad un anno fa?



Tag

Arresti negati per Sozzani (FI): in aula alla Camera è caos

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Cronaca

Sport