QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°25° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 20 luglio 2019

Lavoro mercoledì 12 febbraio 2014 ore 12:10

I precari della scuola vogliono essere stabilizzati

La Flc-Cgil proclama tre giorni di sciopero in tutta la Toscana



PROVINCIA DI PISA — I lavoratori precari della scuola vogliono essere stabilizzati attraverso i Percosi abilitanti speciali, lo ribadisce la Cgil che per appoggiare questa richiesta per i giorni 14 e 21 febbraio e 23 marzo, ha proclamato uno sciopero dei lavoratori.

Secondo la Flc Cgil regionale infatti sono 5mila i precari che potrebbero essere stabilizzati all’interno del sistema scolastico grazie all’attivazione dei Percorsi abilitanti speciali nella regione Toscana, rivolti a chi da almeno 3 anni svolge la professione di insegnante.

La proposta dell’attivazione dei Pas è stata avanzata della Federazione lavoratori della conoscenza (Flc) della Cgil per garantire la copertura dei posti vacanti e il riassorbimento del precariato scolastico.

L’iniziativa è accompagnata dalla richiesta di rinnovo del contratto di lavoro, dall’attuazione di un piano triennale di assunzioni per il personale delle scuole e di una maggiore regolarità nelle retribuzioni dei supplenti temporanei, nonché il ripristino del fondo di istituto (Mof) per garantire attività aggiuntive adeguate a potenziare l’offerta didattica.

A sostegno di tali richieste Flc-Cgil hanno proclamato, per il 14 febbraio, lo sciopero nazionale dei dirigenti scolastici, mentre dal 21 febbraio al 23 marzo, sciopereranno le attività aggiuntive retribuite con il Mof e il personale Ata, che si asterrà dalle attività aggiuntive superiori alle 36 ore settimanali.  



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità