QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°25° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 23 luglio 2019

Attualità martedì 28 luglio 2015 ore 19:00

Il bilancio è fatto, ma c'è il monito di Millozzi

"Per quest'anno servizi invariati, ma se continuano i tagli il 2016 sarà più duro". Tanti passaggi, dai trasporti pubblici all'addizionale Irpef



PONTEDERA — Un bilancio difficile con tagli sia Comunali che statali e che vedrà crescere però solo l'addizionale Irpef.

E' stato presentato questa mattina il bilancio di previsione 2015 del Comune di Pontedera.

Per illustrarlo, sotto gli occhi vigili dei rappresentanti dei sindacati Dino Tamburini (Cisl), Gabriele Cima (Fnp), Renzo Rossi (Uil), Marcello Casati (Uilm), Alfio Volpi, Roberto Martinelli e Paolo Graziani (tutti Spi Cgil), c'erano il sindaco Simone Millozzi e l'assessore al bilancio Marco Papiani.

Alla chiusura del bilancio c'erano da recuperare quattro milioni di euro, che sono stati ricavati con vari tagli, tra cui l'ultimo, da 400-450mila euro che arriverà dal lieve aumento dell'addizionale Irpef.

Addizionale Irpef, una sola manovra per combattere i tagli statali – Cambierà solo l'importo dell'addizionale Irpef, mentre le altre imposte rimarranno invariate: “Nel 2014 – spiega Papiani - l'addizionale Irpef era pari a zero per chi aveva reddito fino a 10mila euro, mentre per tutti gli altri era dello 0,50 per cento”. Quest'anno l'addizionale sale dallo 0,57 allo 0,80 per i redditi sopra 55mila euro: “Ma sono rincari minimi: su 20mila contribuenti l'85 per cento pagherà al massimo 15 euro”.

Il monito del sindaco - Millozzi spiega e avverte: “Per quest'anno i servizi restano invariati. Abbiamo ridotto le spese sul personale (“8,8 milioni, fino a 5-6 anni fa si parlava di oltre 12 milioni” ha detto l'assessore Papiani, ndr) e da 4-5 anni non prendiamo mutui. Ma se non cambia lo stato delle cose dovremo tagliare dei servizi. Il governo nazionale taglia, ma spero che questi tagli non siano fatti ancora sui Comuni. Quest'anno siamo riusciti a chiudere il bilancio grazie a entrate straordinarie, come la rinegoziazione dei mutui. C'è preoccupazione, mi assumo responsabilità delle scelte, come tutta la giunta e la maggioranza”.

Piaggio e Geofor – Papiani spiega poi una novità che partirà dal 1 agosto: ovvero i rifiuti prodotti da Piaggio (sia industriali che normali) verranno smaltiti dalla stessa Piaggio autonomamente: “La trattativa con la Piaggio non è stata facile, ma adesso c'è un accordo che soddisfa tutti. Noi spenderemo meno. Piaggio dal 1 agosto sarà autonoma e potrà scegliere se continuare con Geofor o scegliere un altro soggetto per smaltire i rifiuti”.

Tagli economici e tagli dell'erba, una proposta – “Quando si parla di ridurre le spese si parla di ridurre le manutenzioni: risparmieremo ma avremo l'erba più alta. Chiediamo ai cittadini e alle opposizioni di capire la situazione che vivono gli enti pubblici”.

Poi Millozzi lancia una proposta: “Ridurremo le imposte a chi si occuperà del taglio del verde pubblico”.

Trasporti pubblici, addio navetta ai cimiteri – In un'ottica di razionalizzazione dei costi Millozzi ha studiato le linee 1 e 3 e i servizi navetta. “Il risultato è che accorperemo la linea 1 e la 3, e verrà soppressa la navetta che porta al parcheggio dei cimiteri”.

Le linee 1 e 3 verranno unite: “Sono quelle che vanno dal Romito alla Rotta e viceversa, prima passavano ogni mezzora, invece passeranno ogni ora. Questo perché, a parte negli orari dell'uscita delle scuole questi bus avevano una media di tre viaggiatori, a essere generosi. Per cui uno all'ora dovrà bastare”.

E' con rammarico invece che il primo cittadino dà l'addio alla navetta per il parcheggio scambiatore dei cimiteri: “Era un progetto in cui credevo, ma ha fallito. Nessuno usa quel parcheggio scambiatore. La navetta viene usata, poco, e non da gente che lascia lì la macchina per raggiungere il centro. Non la usano neanche i dipendenti dell'ospedale”.

Millozzi ha poi detto che le corse negli orari di uscita ed entrata scuola rimarranno immutate, così come la navetta dal parcheggio di piazza del mercato.

In allegato la documentazione presentata dall'assessorato al bilancio.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca