QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità venerdì 05 giugno 2015 ore 17:00

Il campus del futuro nelle idee degli studenti

Foto di Mirko Melai

Presentate al Teatro Era le proposte frutto del percorso partecipato sul Villaggio Scolastico. Taglio del nastro per due nuove sculture nel giardino



PONTEDERA — Un campus aperto, sociale, verde, sportivo, colorato. Questo, in pochissime parole, il Villaggio Scolastico che sognano gli studenti dei licei pontederesi che stamattina al Teatro Era hanno esposto di fronte alle istituzioni amministrative e scolastiche le loro idee frutto del percorso partecipativo avviato mesi fa.

Alla mattinata dedicata alle proposte, i randering e i filmati, erano presenti il sindaco Simone Millozzi, la parlamentare Maria Chiara Carrozza, l'assessore Liviana Canovai, la presidente della Rete Costellazioni Daniela Pampaloni, la dirigente scolastica dell'istituto Montale Lucia Orsini, il professore Marco Mannucci e il consigliere comunale Mattia Belli.

Da tutti, è arrivato un plauso ai ragazzi per il lavoro svolto in questi mesi. "Spesso ci si lamenta dell’indifferenza dei giovani - ha commentato il primo cittadino - e invece in questo caso i ragazzi hanno dato prova che, se stimolati e coinvolti, sanno responsabilizzarsi e produrre idee molto valide. Idee - ha aggiunto Millozzi - molto in linea con quelle pensate dalle varie istituzioni, che si immaginano un villaggio scolastico simile a un campus privo di barriere, né di tipo architettonico né di tipo pregiudiziale fra scuole diverse".

Partiti 30 gennaio scorso, gli studenti hanno lavorato insieme per tutti questi mesi, producendo tante idee, tutte diverse ma sulla stessa lunghezza d'onda: in tanti hanno richiesto l'inserimento del liceo linguistico nell'area del villaggio, ma anche aree verdi attrezzate per diverse attività sportive, riqualificazione strutturale con l’uso di energie rinnovabili, nuovi arredi urbani e abbellimenti degli edifici attraverso i murales.

"Un'aspetto che tutte le istituzioni hanno messo in evidenza - ha sottolineato Belli - è che l'intero progetto è riuscito a dar voce a chi quotidianamente vive quello spazio, ha coinvolto e responsabilizzato i ragazzi che per la prima volta sono stati chiamati a esprimersi su luoghi e attività del loro futuro, sempre in collaborazione e mai con contrasti".

Ora l'amministrazione comunale conta di portare avanti le idee degli studenti, anche negli organi istituzionali come i consigli comunale e regionale, ma anche in commissione di Governo e al Miur.

Altro proposta scaturita stamani è stata quella di riprendere il logo del Villaggio Scolastico realizzato per le magliette e utilizzarlo per un'associazione che riunisca studenti di tutti e cinque gli istituti superiori e pensi a organizzare eventi e abbellire il Villaggio.

Alla fine della mattinata, nel giardino del Teatro Era, c'è stato lo spazio anche per inaugurare due nuove sculture di Simon Benetton donate dall'artista trevigiano.

Anna Dainelli
© Riproduzione riservata



Tag

Remix, video e parodie: quando lo sfottò social rende il politico «pop»

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Lavoro

Lavoro