comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 13°24° 
Domani 10°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 28 maggio 2020
corriere tv
Sala: «Ci sono Regioni che non vogliono i milanesi. Me ne ricorderò quando andrò in vacanza»

Lavoro domenica 15 giugno 2014 ore 17:44

Il Sant'Anna studia il ride sharing che intanto dilaga anche in Valdera

La formula di viaggio condiviso riscuote molto successo e i ricercatori la mettono sotto la lente per capirne il successo



PONTEDERA — Agli italiani il viaggio condiviso piace. Almeno secondo le anticipazioni dei risultati del primo sondaggio condotto su una community di Ride Sharing in Italia dalla scuola superiore Sant’Anna e promosso daBlaBlaCar, community leader del settore che opera tramite siti web in dieci lingue in Italia, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Portogallo, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Polonia, Russia e Ucraina.

Pratica sempre più diffusa, il viaggio condiviso è frutto di una piattaforma che mette in contatto automobilisti con persone in cerca di un passaggio per promuovere un modo nuovo, economico e sostenibile di viaggiare.

Dall’analisi dei primi risultati dell’indagine sugli utenti del viaggio condiviso condotta dall’istituto di Management della scuola superiore Sant’Anna, gli utenti hanno di solito un’occupazione, stanno attenti al risparmio, si chiedono come contribuire a rispettare di più l’ambiente e considerano lo spostamento non soltanto come una necessità o un’opportunità ma come un’occasione per socializzare.

La diffidenza iniziale nel salire in macchina con uno sconosciuto, stando ai primi risultati del questionario, viene superata grazie ai meccanismi di verifica dell’identità e i commenti lasciati sul network dagli altri utenti al conducente. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità