QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°21° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 21 luglio 2019

Politica sabato 17 maggio 2014 ore 19:30

La Valdera del futuro nei progetti di Rossi, Millozzi e Macelloni

Millozzi, Ferrucci, Rossi e Macelloni

L'economia d'area e le risorse locali al centro del dibattito fra il presidente della Regione e i candidati sindaci di Pontedera e Peccioli



PONTEDERA — Una Valdera che guardi al futuro, che collabori e che difenda le sue eccellenze nei settori che in questi anni ha curato e potenziato. Questo il senso dell’incontro che si è da poco concluso al Centrum Sete Sois Sete Luas su viale Piaggio e che ha visto il confronto fra il presidente della Regione Enrico Rossi, i candidati sindaci per il centrosinistra di Pontedera e Peccioli, Simone Millozzi e Renzo Macelloni.


L´incontro, presieduto dal capogruppo Pd in Regione Ivan Ferrucci ha riguardato i temi economici e gli assi di sviluppo per la Valdera, argomenti sui quali si è potuta vedere l’unità d'intenti di Millozzi e Macelloni, entrambi convinti della necessità di una programmazione d’area possibile solamente attraverso la realizzazione di iniziative congiunte e condivise per il rilancio del territorio, da discutere a ruoli ridefiniti anche all'interno dell'Unione.

"Penso - ha detto il sindaco uscente Millozzi - al lavoro compiuto sul Dente Piaggio, al distretto d'eccellenza legato all'innovazione, ma anche alle infrastrutture che dobbiamo realizzare per aiutare al massimo la nostra zona, come l'autodromo e la linea ferroviaria per gli scambi commerciali". Questi sono solo alcuni dei temi toccati dal candidato pontederese che però, oltre al suo comune, guarda con ottimismo anche all'Alta Valdera con la quale spartisce l'attenzione e l'eccellenza nel settore dei rifiuti. Su questo però, Millozzi cede la parola a Renzo Macelloni, ora candidato sindaco a Peccioli, ma per anni al vertice della Belvedere Spa, gestore dell'impianto di smaltimento di Legoli.

"Se negli anni siamo riusciti a creare grandi eccellenze nel campo del conferimento dei rifiuti, nel riciclo e nel riuso - ha detto Macelloni - adesso, nell'Ato e in prospettiva di un gestore unico per quattro province, dobbiamo affrontare la gara senza però svendere la professionalità che abbiamo messo in piedi, altrimenti finirà che il pubblico passa al servizio del privato".

Altro problema che analizza Macelloni è quello relativo al calo dell'edilizia, alla flessione di poco positiva del turismo e al dramma della mancanza di lavoro. "Non si può più intervenire con ampliamenti edilizi - ha detto Macelloni - sia per il rispetto ambientale che per la mancanza di richiesta. Adesso è tempo di recuperare ciò che abbiamo e il progetto dei 60 casolari di Fondi Rustici è un tentativo per smuovere l'economia, dare occupazione, migliorare l'ambiente e ridare alla collettività qualcosa che le appartiene".

Sulla stessa lunghezza d'onda dei due candidati sindaci è il presidente della Regione Enrico Rossi che ha detto: "Questo atteggiamento non passivo, ma piuttosto una progettualità e una capacità di muoversi probabilmente sono ciò che hanno permesso alla Valdera di andare meglio di molte altre zone della Toscana". E ha aggiunto: "Adesso bisogna avere il coraggio di andare oltre, tassare il tassabile, investire in infrastrutture, mobilità, in ciò che abbiamo, nelle campagne e nell'agricoltura".  



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Spettacoli