Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PONTEDERA12°22°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il sionismo è il colonialismo più becero e criminale che possa esistere»: la predica contro Israele all'Università di Torino

Attualità domenica 15 febbraio 2015 ore 13:33

La risposta di Progetto Comune a Macelloni

"Ringraziamo il sindaco che ci permette di ribadire in Consiglio come la pensiamo sull'ampliamento della discarica" dicono Marianelli e Cavallini



PECCIOLI — “Prendiamo atto e cogliamo l’occasione per ringraziare il sindaco di averci dato l’opportunità di ribadire finalmente in un contesto istituzionale la nostra posizione, dopo averla sostenuta prima durante e dopo la campagna elettorale”. Progetto Comune e i suoi consiglieri Marianella Marianelli e Franco Cavallini rispondono al sindaco Macelloni che ieri aveva detto: “Progetto Comune vuole insegnare al Parlamento”.

Scrivono Marianelli e Cavallini: “Occorre che la doverosa transizione dall’attuale sistema economico/finanziario che ha connotato il sistema Peccioli negli ultimi anni ad un modello non più fondato sui profitti derivanti dal semplice e superato stoccaggio in discarica dei rifiuti, venga gestito politicamente, senza scorciatoie giudiziarie che devasterebbero l’economia della nostra comunità, pericolosamente basata sulla Belvedere o, peggio che mai, senza perpetuarlo all’infinito con un ampliamento mostruoso, ingiustificato e ambiguo per il contesto in cui è sorto. Occorre che finisca la contrapposizione quasi fisica tra le due posizioni estreme e che si cerchi la soluzione per via politica”.

E aggiungono: “La smetta quindi Il sindaco di cercare nemici da sconfiggere, di ergersi a difensore della collettività contro gli untori, tenga piuttosto presente che governa con il consenso della minoranza dei nostri concittadini il 46 per cento a fronte del 54 per cento delle opposizioni, consideri anche che il suo di consenso è certamente scemato dopo i tagli al welfare, gli aumenti delle imposte, delle tariffe, aver triplicato nel migliore dei casi il costo di tutti i servizi. La smetta di mettere in piedi pantomime come quella proposta strumentalmente in Consiglio Comunale, che nella sua visione distorta delle relazioni, avrebbe dovuto fare chiarezza tra buoni (quelli che condividono la sua idea) e cattivi (tutti gli altri). Il suo Partito invece si degni di spiegare ai propri elettori come sia possibile che la maggioranza consiliare di Peccioli possa respingere una mozione che chiede e non insegna, al Parlamento l’introduzione del reato di omofobia e una Legge sulle unioni civili, mozione proposta e approvata dal Pd stesso in quasi tutti i comuni della provincia compresi i limitrofi Palaia e Capannoli”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ha scoperto la passione per la pittura al Poliedro di Pontedera e adesso inaugura la sua esposizione personale grazie a un percorso di sostegno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità