comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PONTEDERA12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Lilli Gruber a Conte: «Ha mai sentito Mario Draghi?». E il premier non la prende bene

Cultura venerdì 10 luglio 2020 ore 19:30

E il paese diventa un museo a cielo aperto

Lajatico
Lajatico

Presentata la nuova edizione di ArtInsolite, l'iniziativa curata da Alberto Bartalini che trasforma il borgo collinare in uno spazio espositivo



LAJATICO — E' stata presentata questa sera la nuova edizione di ArtInsolite, l'evento parallelo ai concerti che si tengono al Teatro del Silenzio. Concerti che quest'anno non ci saranno, a causa della pandemia di Covid-19.

La direzione artistica di ArtInsolite è di Alberto Bartalini e l'evento è curato da Carlo Alberto Arzelà, Matteo Graniti e Lorenzo Emanuele Metzler. I tre hanno presentato il progetto Distanza Zero. Quest’anno sono 118 le opere esposte.

Come ogni estate da qualche anno a questa parte Lajatico diventa un museo a cielo aperto, come si vede nelle foto in fondo all’articolo. 

Le strade, gli angoli ospitano installazioni d'arte e quando cala la luce del sole sembra di essere in un set cinematografico. Quest’anno Bartalini ha spiegato che l’illuminazione ha riguardato alcuni palazzi.

L'installazione a cielo aperto andrà avanti almeno fino a fine settembre.

Il sindaco di Lajatico Alessio Barbafieri: “È un segno di ripartenza. Alberto Bartalini evenuto da me dopo il lockdown presentandomi un progetto con entusiasmo. Lajatico riparte sempre dall’arte”.

Daniele Salvadori, direttore generale di Bplaj: “Questa è una piazza accogliente e questa iniziativa comincia a vivere di luce propria, nonostante questa sia la terra di Andrea Bocelli. ArtInsolite è un evento virtuoso e noi lo sosteniamo”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

CORONAVIRUS

Cronaca