QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità venerdì 03 marzo 2017 ore 12:56

L'Alta Valdera è cardioprotetta

Il sindaco Macelloni presenta il progetto

26 defibrillatori sono stati collocati sul territorio con un sistema di telecontrollo che permetterà di monitorarli quotidianamente



PECCIOLI — L'arresto cardiaco colpisce ogni anni una persona su mille. In Italia sono circa 70mila i casi all'anno. In simili situazioni, un soccorso tempestivo può fare la differenza ed è per questo che il Parco Alta Valdera, con l'aiuto di Belvedere e di Peccioli Per, ha dispiegato una vera e propria rete di prevenzione, collocando 26 defibrillatori in altrettante postazione di accesso pubblico.

Per facilitare l'accesso ai dispositivi è stata creata una mappa geolocalizzata delle postazioni, accessibile dal sito www.cuorealtavaldera.it

L'utilizzo del defibrillatore (Dae) non richiede la presenza di un esperto e "Non comporta sanzioni legali per chi lo utilizza senza abilitazione" come ha spiegato Gianluca Ziliani di Cardiac Scince Italia, che si è occupata di realizzare un progetto di telecontrollo per monitorare quotidianamente lo stato dei dispositivi. "Questo è solo l'inizio del progetto - ha detto Zialiani - la defibrillazione è una pratica che deve essere appresa dalla gente comune".

"Ogni macchina - ha spiegato Ziliani - è in grado di eseguire un auto test di funzionamento ed è installata in una postazione che comunica in tempo reale con una piattaforma web accessibile sia dal personale di Belvedere che da quello dei Comuni". Si tratta di Terricciola, Peccioli, Chianni e Lajatico.

"Vedremo, in futuro, se sarà il caso di dotarsi di ulteriori apparecchi - ha dichiarato il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni - Nel frattempo faremo dei corsi specifici e degli incontri per rendere nota alla popolazione la presenza di questi importanti strumenti di salvaguardia".

Insieme al telecontrollo è stato concordato un programma decennale di manutenzione per garantire nel tempo l'efficienza delle macchine. Il partner tecnologico è la società Cardiac Science, leader a livello mondiale nel settore, che ha fornito i suoi Powerheart G5 e la piattaforma di telecontrollo.

"Le caratteristiche del nostro territorio, in particolar modo le lunghe distanze dai grandi centri urbani, rendono questo progetto particolarmente utile - ha evidenziato il sindaco di Chianni Giacomo Tarrini - si pensi che da Chianni ci vogliono circa 30 min per raggiungere l'ospedale più vicino".

"Nel progetto sono state coinvolte le nostre Misericordie locali - ha spiegato Maria Antonietta Fais, sindaca di Terricciola - e abbiamo scelto di posizionarli anche nelle piccole frazioni, quelle meno raggiungibili".

Il progetto comprende la consegna di un libretto informativo a tutte le famiglie del parco e l'organizzazione  di corsi gratuiti per operatore dae: avranno la durata di quattro ore durante le quali saranno apprese le manovre di rianimazione. Sono previste anche serate d'informazione aperte alla cittadinanza.  Si comincia il 10 marzo a Lajatico, poi a Chianni, il 14 marzo. I corsi gratuiti si terranno il 25 marzo e il primo aprile.



Tag

Clinton incontra Zingaretti a New York: "Sono così felice di vederti, Thank you!"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità