Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:PONTEDERA18°26°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Germania, Scholz: «I tedeschi vogliono un cambiamento e me cancelliere»

Cronaca mercoledì 10 ottobre 2018 ore 09:52

Computer e cellulare rubati, trovati e restituti

Rubati a Pontedera nel mese di settembre, i carabinieri li hanno trovati in un'abitazione di San Romano dove il ladro avrebbe trovato rifugio



MONTOPOLI IN VAL D'ARNO — E' grazie alle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza e alle informazioni raccolte che i carabinieri della compagnia di Pontedera sono riusciti a trovare e restituire un computer e un telefono cellulare, entrambi rubati a settembre a Pontedera, il primo all'interno della biblioteca comunale Gronchi e il secondo in piazza Unità d'Italia, in uno scippo ai danni di una signora.

Le indagini hanno portato ad identificare l'autore del furto, un 39enne marocchino già noto alle forze dell'ordine, e a capire dove avesse trovato rifugio, ovvero all'interno di un'abitazione di San Romano gestito da una cooperativa e abitata da richiedenti asilo.

Il ladro non è stato trovato ma in compenso sono stati recuperati computer e telefono cellulare, subito restituiti ai legittimi proprietari. Il controllo nell'abitazione, effettuato anche con unità cinofila, ha inoltre permesso di rinvenire due grammi di eroina e 800 euro in banconote di diverso taglio, che sono stati sequestrati.

Il 39enne è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Battuto il record del mondo, la zucca da 1226 chili entra nel Guinness World Record. La pesa dello "zuccone" al Big Pumpkin Festival di Peccioli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità