QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 14 dicembre 2019

Politica lunedì 23 dicembre 2013 ore 17:30

​“Non rinnoveremo il contratto a Trenitalia, faremo una nuova gara”

Il presidente della Regione Rossi non conferma la gestione per altri sei anni all'azienda. Polemica sulla linea Pisa-Firenze



TOSCANA — Niente rinnovo automatico, ma una nuova gara per dare in gestione i servizi ferroviari regionali. Questa la notizia data dal presidente della Regione Enrico Rossi all’ultima seduta di giunta del 2013. “Abbiamo deciso di esercitare il diritto a non rinnovare per altri sei anni il contratto con Trenitalia e quindi di procedere a una gara. Saremo la prima regione a farlo”.

Il contratto con l’azienda di trasporti su rotaie sarà valido ancora per tutto il 2014, ma Rossi si riserba di continuare a controllare e a chiedere in base al contratto attuale quello che la Regione ha diritto di chiedere. “Continueremo a viaggiare sui treni regionali – ha detto il presidente – per verificare lo stato del servizio e intanto chiederemo a governo, parlamento e autority dei trasporti di mettere in condizioni le Regioni di fare gare appetibili, competitive e partecipate”.

Infine Rossi ha anche criticato duramente quanto accaduto nei giorni scorsi sulla linea Pisa-Firenze, bloccata per ore per motivi ancora non chiari: “Saremmo interessati a sapere prima di Natale – ha detto Rossi – perché i treni della più importante linea della Toscana si sono fermati. I due enti interessati ci danno versioni diverse delle cause dell’interruzione della corrente elettrica. È stato fatto senza preavvertire oppure mancava il gasolio per far funzionare il generatore? Se fosse così, io e l’assessore Ceccarelli siamo disponibili, la prossima volta, a comprare e portare noi le taniche necessarie”.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità