QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità mercoledì 24 luglio 2013 ore 10:25

Nuovo consorzio di bonifica Toscana Nord, a novembre le elezioni



L'ente gestirà anche il comprensorio dell’Auser-Bientina. Il 30 novembre si sceglieranno gli amministratori

Valdera – Tempo di elezioni per il consorzio di bonifica Auser Bientina, che sabato 30 novembre sceglierà i nuovi amministratori del Consorzio Toscana Nord. Per effetto di una legge regionale del 2012, nel territorio del nascente Consorzio Toscana Nord confluirà l’intero comprensorio attualmente gestito dal consorzio di Bonifica Auser-Bientina. Si tratterà quindi di un nuovo ente, molto più esteso di quello attuale, che gestirà anche i corsi d’acqua della provincia di Massa Carrara, della Versilia, della Mediavalle e della Garfagnana. I consorziati saranno circa 650mila. “Per quanto riguarda il nostro territorio, saranno chiamati alle urne gli attuali contribuenti, – ha dichiarato il commissario del consorzio di Bonifica Auser-Bientina Ismaele Ridolfi – la lista degli aventi diritto al voto sarà presumibilmente approvata già la prossima settimana”. L’Assemblea consortile sarà l’organo più ampio del nuovo Consorzio e sarà composta da 26 consiglieri. 15 saranno eletti dai consorziati al momento del voto, uno sarà nominato dal Consiglio regionale della Toscana, 3 membri saranno in rappresentanza delle amministrazioni provinciali del comprensorio e altri 7 in rappresentanza dei Comuni del comprensorio. Toccherà poi all’assemblea eleggere al suo interno il presidente, il vicepresidente e il terzo membro dell’ufficio di presidenza. Il nuovo presidente eletto dovrà poi nominare il nuovo direttore dell’ente. Spetterà infine al Consiglio regionale la nomina dell’unico revisore dei conti del Consorzio Toscana Nord. Tutti gli organi resteranno in carica cinque anni.


Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità