Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PONTEDERA12°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità lunedì 13 luglio 2015 ore 14:15

Officine troppo calde, Fiom in lotta

I rappresentanti sindacali hanno iniziato a distribuire stamani un volantino agli operai. "Chiediamo all'azienda un incontro, gli orari vanno ridotti"



PONTEDERA — Tuteliamo la salute dei lavoratori. Questo il titolo del volantino che i rappresentanti Fiom hanno iniziato a distribuire stamani fra gli operai della Piaggio per denunciare la situazione della mancanza di climatizzazione e di pause aggiuntive per l'intensa afa di questi giorni.

Il sindacato si chiede se i lavoratori non siano tutti uguali o meritevoli, visto che impianti di climatizzazione sono presenti in alcuni reparti e non in altri.

"Tutti i lavoratori - denunciano dalla Fiom in una nota stampa - devono reclamare un ambiente di lavoro sano e sicuro, secondo quelli che sono oggi gli standard della vita sociale e produttiva che gli stessi lavoratori hanno contribuito in maniera determinante ad innalzare. Per questo ci stiamo battendo e continueremo a batterci".

Preoccupazione, da parte dei rappresentati Fiom, c'è per le capacità o la volontà del gruppo Piaggio di continuare a investire in impianti, tecnologia e persone, in questi difficili scenari di mercato. "In questo modo - scrivono dalla Fiom - l'azienda scarica doppiamente sui lavoratori il peso delle proprie esigenze, tutte votate alla salvaguardia degli utili trimestrali, senza la lungimiranza necessaria per un vero e duraturo sviluppo industriale che non può prescindere dalla valorizzazione delle competenze, delle professionalità e della salute dei lavoratori".

Rispetto alla questione ambientale delle officine, il sindacato ha chiesto un incontro per individuare una soluzione provvisoria, mantenendo la richiesta di climatizzazione in tutti i reparti. "La nostra proposta - dicono - prevede di utilizzare riduzioni di orario e nuove turnazioni per evitare le ore più calde: su questo vogliamo fare una trattativa con l'azienda. E' necessario - aggiungono infine - che i lavoratori rafforzino la compattezza dimostrata finora con gli scioperi di reparto e di stabilimento: è la nostra migliore arma per questa e le altre battaglie a venire".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane è stata operata d'urgenza all'ospedale di Cisanello dopo un passaggio al "Lotti": lavorava in un bar insieme alla famiglia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca