comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:PONTEDERA19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 21 ottobre 2020
corriere tv
Pregliasco: «La situazione in Lombardia è esplosiva»

Attualità lunedì 31 agosto 2020 ore 12:46

"La strada dimenticata che si riscopre importante"

Forcoli (foto di Piero Frassi)
Forcoli (foto di Piero Frassi)

Via Roma, nella frazione di Forcoli, è molto trafficata a causa dei lavori alla nuova rotatoria in Sant'Andrea. Intervento di Giusti e Niccolai



PALAIA — Con l’apertura del cantiere per la realizzazione della nuova rotatoria in località Sant'Andrea, avvenuta lo scorso fine luglio, l’accesso all’intero abitato di Forcoli e il raggiungimento di altri centri quali Baccanella, Montanelli, Alica, Partino e Palaia per l’intera durata dei lavori avverranno ora unicamente tramite la successiva rotatoria posta lungo la SP 64 ed il passaggio attraverso Via Roma, strada d’ingresso al paese di Forcoli provenendo dalla direzione Capannoli.

"È così che via Roma - hanno detto i consiglieri di minoranza Nico Giusti Marco Mattonai - dimenticata ormai da decenni in fatto di manutenzione e sicurezza stradale, riscopre improvvisamente di avere un ruolo fondamentale per l’assetto infrastrutturale del Comune di Palaia e della frazione Forcoli, consentendo in questo momento particolare, di stretta necessità logistica, un accesso agevole a tutti i suoi abitanti".

"Occorre tuttavia rilevare - hanno ripreso Giusti e Mattonai - come le condizioni e le dotazioni attuali di questa strada risultino abbastanza inadeguate al ruolo che è chiamata a svolgere".

Gli esponenti di “Noi un’altra storia per Palaia” hanno dato voce ai residenti di questa via auspicando che "dopo anni di totale assenza di interventi l’amministrazione comunale possa mettere finalmente in atto una serie di lavori essenziali e non più rinviabili per questa viabilità pubblica, troppo a lungo trascurata".

Secondo l'opposizione questi lavori "dovrebbero prevedere il rifacimento integrale dell'asfalto stradale e dei marciapiedi, in molti tratti ridotti ormai a cemento sgretolato con vistose buche che rappresentano un pericolo per chi vi passeggia e veri e propri ostacoli per passeggini e carrozzine, la realizzazione ex novo dei medesimi su un lato dell’ultimo tratto di strada in uscita dal paese, la dotazione di un’adeguata segnaletica orizzontale (si fa presente che sull’intero sviluppo di Via Roma non esiste un solo attraversamento pedonale e neppure le linee a delimitazione di mezzeria e banchine), per giungere in ultimo - ma non per ultimo in importanza - alla risoluzione del problema della sicurezza stradale, più volte denunciato dalla minoranza, dovuto all’alta velocità degli autoveicoli sia in entrata che in uscita dal centro abitato, con pericolose ripercussioni sull’incolumità di pedoni e ciclisti che, proprio attraverso Via Roma, raggiungono la vicina pista ciclabile".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Imprese & Professioni