Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:PONTEDERA17°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa guadagna l'America dalla guerra

Cronaca giovedì 12 marzo 2020 ore 11:44

Le Poste chiudono ufficio, sindaco dai Carabinieri

Il sindaco Gherardini ha presentato denuncia dopo la chiusura dell'ufficio del paese. Poste si giustifica parlando di "Ridefinizione dei servizi"



PALAIA — "Stamani mi sono recato in Caserma per denunciare Poste Italiane per la chiusura, da stamani, dell’ufficio postale di Palaia", ha detto Marco Gherardini.

"Un’interruzione di pubblico servizio inaccettabile di cui non è stata data alcuna comunicazione né alla popolazione con un avviso, né all’Amministrazione Comunale. 

Secondo quanto previsto dal DPCM il servizio doveva rimanere aperto alla popolazione. È chiaro che che così disponendo Poste favorisce assembramenti negli uffici postali aperti, nel nostro Comune ad oggi solo quello di Forcoli".

"Ho provveduto immediatamente a contattare anche i responsabili di Poste Italiane che hanno giustificato la chiusura con una ridefinizione dei servizi aggiungendo che in giornata odierna sarebbero state inviate le comunicazioni al Comune. Come Sindaco ritengo il comportamento di Poste non consono e lesivo della mia comunità", ha concluso il sindaco.

Una analoga iniziativa è stata presa dal sindaco di Terricciola Mirko Bini ( vedi post ) per la chiusura dell'ufficio di Selvatelle.

La chiusura di alcuni uffici postali a Palaia e in altri centri della Valdera, tra l’altro senza preavviso, è una cosa inaccettabile - afferma il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni -, anche perché sono servizi che rientrano tra quelli utilizzabili in base al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri riguardante le disposizioni precauzionali sul coronavirus-covid19. Interrompere un pubblico servizio in particolare nelle zone più lontane dai grandi centri è qualcosa che, oltre a sapere di ingiustizia, comporta spostamenti delle persone e rischi di assembramenti in altri uffici postali. Non è così che si aiutano le comunità, tanto più in momenti molto difficili e con pericoli per la nostra salute come questo. Ha fatto bene il sindaco di Palaia Marco Gherardini a contattare subito i servizi di Poste Italiane e a denunciare ai Carabinieri il fatto. I cittadini, che devono rivolgersi al servizio per situazioni di reale necessità e seguendo le indicazioni igienico-sanitarie delineate, si aspettano di essere supportati e rassicurati da un ente come Poste Italiane e non penalizzati, visto che anche a cose normali i servizi postali nei piccoli centri abitati iniziano a scarseggiare, nonostante gli ottimi bilanci dell’azienda tra l'altro diffusi nei giorni scorsi. Intanto si rimedi subito a questo grave disservizio - conclude Pieroni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 50 anni da quando Giovanni Meini, Silvano Bibbiani, Rodolfo Taviani e Nicola Pisciscelli, fondarono l’azienda nel 1972. MPT plastica s.r.l., oggi rappresenta una realtà cardine nel settore della produzione di stampi e dello stampaggio ad iniezione di materie plastiche.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Sport