Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:20 METEO:PONTEDERA11°20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità venerdì 12 marzo 2021 ore 16:54

Pieve a rischio frana, sindaco scrive al ministro

La pieve di Palaia (foto di Piero Frassi)
La pieve di Palaia (foto di Piero Frassi)

Per sistemarla ci vuole circa un milione di euro, la Regione non ha finanziato i lavori. Gherardini: "Siamo profondamente preoccupati"



PALAIA — Il sindaco Marco Gherardini ha scritto al ministro della cultura Dario Franceschini per metterlo al corrente dei rischi che, a causa di una frana, corre la Pieve di San Martino. 

"È un bene di inestimabile valore - ha detto il sindaco - un patrimonio di tutti, oltre che un simbolo di Palaia e un fondamento della nostra identità. Purtroppo questa nostra meraviglia come sapete è minacciata da un importante movimento franoso ed è improrogabile agire per tutelare questo bellissimo bene culturale e religioso". 

L’Amministrazione Comunale, dopo gli interventi di pulizia del versante interessato dalla frana eseguiti dell’Istituto diocesano di sostentamento del Clero, ha redatto nei mesi scorsi uno studio di fattibilità dell’intervento necessario. Il Comune ha poi presentato richiesta di finanziamento delle spese progettuali alla Regione Toscana: "Si tratta di cifre importanti - ha spiegato Gherardini - 70mila euro per fare il progetto e oltre 900mila euro il costo dei lavori di sistemazione del versante a nord della Pieve". 

La Regione non ha finanziato questo intervento: "Purtroppo nel Documento di Difesa del Suolo, approvato dalla Giunta Regionale pochi giorni fa, la richiesta di finanziamento non è stata accordata. Il Comune ha interessato quindi anche il Ministero della Cultura. Ho scritto infatti al Ministro Franceschini condividendo con lui la nostra profonda preoccupazione per il futuro della nostra amata Pieve e per valutare un auspicabile e diretto interessamento da parte del Ministero stesso. Faremo di tutto per tutelare questo nostro prezioso gioiello di incommensurabile bellezza" ha concluso il primo cittadino.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Emergenza Covid, mentre la Toscana va verso la terza settimana consecutiva di zona gialla ci sono alcuni territori ancora a rischio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità