QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°25° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 21 luglio 2019

Attualità venerdì 12 luglio 2019 ore 12:38

E' tempo di rinnovare l'acquedotto

Via alla sostituzione di 450 metri di condotta in via De Gasperi e in via Cavour. Per Acque Spa un investimento di 200mila euro



PECCIOLI — Un duplice intervento sull’acquedotto nel Comune di Peccioli, con l’obiettivo di migliorare il servizio per una parte consistente della popolazione, rendendo più efficiente la distribuzione della risorsa idrica ed eliminando al contempo le perdite che ne causano lo spreco. È ciò che si appresta a fare Acque SpA, con i lavori pronti a partire in via Cavour e in via De Gasperi

Due strade le cui condotte, obiettivamente datate, hanno accusato in passato un numero di rotture piuttosto elevato. Per questo, mentre il gestore idrico del Basso Valdarno svolgeva i pur necessari “interventi tampone” per risanare i singoli guasti, era già stato programmato il risanamento delle infrastrutture tramite la sostituzione di 450 metri complessivi di tubazione.

"Il progetto - hanno spiegato da Acque Spa - comporta un investimento superiore ai 200mila euro. Nelle settimane scorse sono terminate le pratiche necessarie all’inizio delle attività (assegnazione dei lavori all’impresa esecutrice, richiesta dei permessi per la posa in opera della nuova condotta, etc.) e ora le operazioni sono pronte a entrare nel vivo. Si partirà da via Cavour: qui i lavori riguarderanno un tratto di condotta di 300 metri, nel tratto compreso tra via 8 Marzo e via De Gasperi. In seguito, i cantieri si sposteranno su quest’ultima strada, dove saranno sostituiti 150 metri di condotta a partire dall’intersezione con via Cavour".

Il doppio intervento di Acque SpA si inserisce nel quadro dei lavori programmati insieme all’amministrazione comunale sul territorio di Peccioli, allo scopo di ammodernare, tratto dopo tratto, l’acquedotto cittadino. 

Le attività, compreso il rifacimento degli allacci privati, dovrebbero terminare indicativamente entro la fine dell’anno, e come detto garantiranno in futuro l’efficientamento del servizio idrico e la drastica riduzione del numero di guasti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità