Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:08 METEO:PONTEDERA12°18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Attualità mercoledì 11 ottobre 2023 ore 15:30

Il Nastro Azzurro compie 100 anni dalla fondazione

Il presidente della Federazione pisana dell'Istituto Nastro Azzurro, Alberto Andreoli

A Ghizzano una giornata dedicata al secolo di attività dell'Istituto e alla memoria del capitano Venerosi Pesciolini, a cui è intitolata una piazza



PECCIOLI — La commemorazione dei 100 anni dalla fondazione dell'Istituto del Nastro Azzurro, costituito a Roma nel 1923 per riunire tutti i decorati italiani di ricompense al valore militare, si terrà anche in Valdera e, nello specifico a Ghizzano, nel territorio comunale di Peccioli.

All'iniziativa, che si terrà domani, giovedì 12 Ottobre, parteciperanno il presidente della Federazione della Provincia di Pisa, l'avvocato Alberto Andreoli, e il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni.

Sono attese, comunque, anche le più alte cariche militari del territorio, tra cui i comandanti della 46° Brigata Aerea generale Giuseppe Addesa, delle Forze speciali dell’Esercito generale Andrea Vicari, della Brigata paracadutisti "Folgore" generale Massimiliano Mongillo, del Cisam di Pisa contrammiraglio Mauro Gagliussi, del Comando italiano della base Camp Darby colonnello Giuseppe Milano, del Centro addestramento paracadutisti di Pisa colonnello Gianni Copponi, del Reggimento logistico "Folgore" colonnello Mauro Billotta, del comandante provinciale dei carabinieri di Pisa colonnello Mauro Izzo, del comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Salvatore Salvo e della sezione aerea di Pisa della Guardia di Finanza tenente Colonnello Massimo Anedda, socio dell’Istituto.

La cerimonia, che inizierà alle 17 con una messa in memoria dei caduti e dei decorati alla Chiesa dei Santi Germano e Prospero di Ghizzano, prevede un intervento del presidente Andreoli,durante la quale sarà ricordata la storia dell’Istituto e conferito lo stemma araldico alla memoria del capitano Carlo Venerosi Peciolini, medaglia d’argento al Valore Militare, caduto in combattimento sul Monte Pasubio durante la Grande Guerra.

Inoltre, il capitano Venerosi Pesciolini sarà ricordato nella piazza adiacente alla chiesa, che già porta il suo nome, con una lapide che si trova all’interno della Chiesa su cui sono scolpiti i nomi di tutti i caduti di Ghizzano. Al termine si svolgerà un conviviale alla Tenuta di Ghizzano Venerosi Pesciolini: il ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza alla Opera nazionale assistenza orfani militari, che offre supporto agli orfani degli ufficiali, sottoufficiali e militari deceduti in servizio o in quiescenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fissati i funerali del tecnico forcolese, tra le vittime dell'esplosione della centrale idroelettrica. Nel giorno delle esequie sarà lutto cittadino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Attualità

Attualità