comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°25° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 01 giugno 2020
corriere tv
Fase 2, Zaia: «Grecia? Sappiano che dal Veneto non ci vedono più»

Attualità giovedì 21 maggio 2020 ore 18:45

Peccioli punta sulla ristorazione di eccellenza

Il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni e la chef Rubina Rovini

La sfida del Comune per affrontare la crisi dovuta al Covid passa anche dai piatti di qualità. Coinvolta nel progetto la chef Rubina Rovini



PECCIOLI — Ristorazione di eccellenza, un progetto che è nato dalla volontà del Comune di Peccioli e di Belvedere Spa di fornire supporto ai ristoratori del centro storico e avrà come obiettivo quello di far rifiorire l’offerta food nell’epoca Covid e post Covid alle prese con spazi ridotti, sanificazioni e un nuovo modo di ristorazione. 

L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dalla chef origini toscane e già nota al grande pubblico per l'esperienza televisiva di Masterchef Rubina Rovini per coordinare e dare supporto al food pecciolese.

Nello stesso tempo il Comune di Peccioli mette a disposizione dei ristoratori alcune tensostrutture distribuite nel centro storico per aumentare i posti a sedere.

Quattro sono i ristoranti coinvolti in questa iniziativa che da lunedì incontrano e programmano il loro futuro con la chef originaria della Valdera.

"Il centro storico è ricco di imprese che operano nel massimo rispetto delle materie prime e dei produttori locali, delle tradizioni familiari tramandate di generazione in generazione.

Il compito iniziale della chef sarà quello di analizzare eticamente i valori che hanno caratterizzato le scelte dei ristoratori in passato, che in questa nuova “era Covid” hanno necessità di essere mantenuti stretti ma rielaborati secondo le nuove richieste di mercato", è stato spiegato.

In una seconda fase Rubina Rovini studierà un nuovo processo nell’offerta di ognuna delle attività coinvolte, rispettando i valori storici ed enfatizzando la loro naturale identità, ma prestando una rigorosa attenzione al corretto bilanciamento con le reali richieste di mercato. "Nella vita Covid, una parte rilevante della clientela sarà coperta dalle richieste in delivery e take away, per questo sarà necessario ottimizzare la forza lavoro, utilizzare materie prime di altissimo livello e ristrutturare i menù, per portare l’eccellenza del ristorante anche a casa", è stato aggiunto.

Subito dopo si passerà alla fase di test in cucina: questo fornirà loro le ricette della chef e il know how su tutta la revisione di menù, oltre a dati importanti per il calcolo del food cost e della Shelf life (ovvero, la vita commerciale del prodotto). Dopo questo passaggio i ristoratori saranno pronti per sfruttare al meglio la loro opportunità.

Una volta ottimizzata la parte strategica e pratica verrà fatta un’introduzione alla parte relativa alla comunicazione: dai canali tradizionali al digital, come affrontare la rinascita al meglio.

Rubina Rovini resterà comunque a disposizione dei quattro ristoranti per tutta l’estate 2020, per confrontarsi sui risultati ottenuti, sui punti di forza e debolezza e su tutti cambiamenti apportati alle attività.

"L’obiettivo di questo grande e strutturato progetto è quello di dare voce ed opportunità alle imprese che hanno creduto nei loro valori, con la forza di sempre ed una nuova energia che li porterà a rinascere nella nuova vita da ristoratori", spiegano Comune e Belvedere.

“Sono profondamente orgogliosa di essere stata scelta per questo percorso etico e professionale, dando il mio contributo al territorio che mi ha vista crescere”, ha detto Rubina Rovini.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Politica