Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PONTEDERA10°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità sabato 25 novembre 2023 ore 13:00

Acque, Filctem Cgil contro la mulitutility

Il sindacato fortemente contrario alle ipotesi di quotazione in borsa: "Sciacallaggio e Comuni passivi, i cittadini si sono già espressi"



PISA — L'approssimarsi della riunione in cui, dopo un rinvio, dovrebbe finalmente essere formalizzato il nuovo Cda di Acque Spa, con l'avvicendamento del presidente Giuseppe Sardu, mette in fibrillazione il sindacato Filctem Cgil.

Che, in vista dell'assemblea, ha annunciato di aver aderito alla sottoscrizione del gruppo "È tutta un'altra storia", che chiede di mantenere l'acqua pubblica e, di conseguenza, lasciare fuori Acque dalla multiutility toscana.

"Il rinnovo del Cda di Acque deve ribadire la necessità di completare il percorso di ripubblicizzazione deliberato dai soci pubblici nel 2020 - hanno scritto da Filctem Cgil - che può essere minacciato dal rinnovo delle cariche con la presenza consistente di rappresentanti di Alia, multiutility fiorentina che punta a espandersi anche nel nostro territorio, proponendo il modello della collocazione in borsa del servizio idrico, con la conseguente privatizzazione".

"Ci domandiamo dove sono i Comuni soci di Acque che, nel 2021, votarono le delibere per la ripubblicizzazione e oggi assistono passivamente a questo scempio contrario alla volontà dei cittadini che nella stragrande maggioranza si espressero con il referendum del 2011 - hanno aggiunto - il fallimento di una politica miope che, per la sua incapacità, non riuscirà a costruire quel percorso di riorganizzazione dei servizi pubblici di cui la Toscana ha tanto bisogno, a partire dallo smaltimento dei rifiuti".

Contro questa ipotesi, dunque, la Cgil annuncia già di schierarsi duramente anche con il nuovo Cda. "Non assisteremo passivamente a questo scenario - hanno concluso dal sindacato - porteremo avanti con coerenza la nostra opposizione a una strategia di sciacallaggio resa possibile anche dalla remissività dei Comuni, che non sono degni di rappresentare i loro cittadini".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Municipale, grazie alle immagini delle telecamere di piazza della Vittoria, ha sanzionato un uomo che ha causato il danneggiamento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Cronaca