comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:PONTEDERA11°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 03 dicembre 2020
corriere tv
Il Senato chiude l'audio a Casini mentre sta parlando e lui non la prende bene

Lavoro sabato 14 marzo 2020 ore 09:46

"Chiudere, sanificare e lavorare in sicurezza"

Cgil, Cisl e Uil ritengono necessario intervenire nei luoghi di lavoro. Per poi riprendere subito la produzione, purché sia garantita la sicurezza



PISA — In questa situazione difficile per il Paese, in grave emergenza sanitaria per il diffondersi del Covid19 e con l'imposizione a tutti i cittadini attraverso i decreti del Governo di modificare abitudini e stili di vita, Cgil, Cisl e Uil di Pisa "ritengono fondamentale il rispetto delle norme indicate dal Governo e chiedono con forza che queste stesse norme non si fermino alle porte delle fabbriche e di tutti i luoghi di lavoro".

"Sono necessari responsabilità civile e solidarietà da parte di tutti - scrivono i rappresentati pisani dei confederali -, anche dei datori di lavoro e delle imprese per prevenire il diffondersi del virus e salvaguardare la salute e la sicurezza di tutti quei lavoratori e lavoratrici, a tutt'oggi chiamati a svolgere la propria attività e non sempre nelle condizioni organizzative corrette".

Cgil, Cisl e Uil ritengono appunto che l’obbiettivo principale sia la tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori, per questo chiedono "ovunque necessario la chiusura e la sanificazione dei luoghi di lavoro e la ripresa nei tempi più brevi possibili della produzione, nella più rigorosa attuazione delle norme indicate tra cui la distanza minima tra soggetti, oltre a sviluppare immediatamente tutte le forme di lavoro in remoto che consentano ai lavoratori stessi di operare dalle proprie abitazioni".

"Facciamo appello alle imprese, alle loro associazioni - conclude la nota - affinché quanto sopra venga assolutamente rispettato e chiediamo che ciò avvenga rapidamente attraverso il confronto con le Rappresentanze Sindacali Unitarie, le Organizzazioni Sindacali e i Rappresentanti dei Lavoratori alla Sicurezza. Facciamo appello e chiediamo alla Prefettura di Pisa di intervenire, facendoci eventualmente tramite di segnalazioni precise e specifiche, per controllare e fare rispettare le norme e le indicazioni del governo nei luoghi di lavoro anche indicando linee guida che siano rispettate da tutti".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

CORONAVIRUS

Attualità