QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Lavoro venerdì 12 settembre 2014 ore 18:00

Assunzioni, è emergenza occupazionale

Secondo un'indagine della Confcommercio, il territorio provinciale è risultato tra i peggiori in Toscana. Commercio e servizi per uscire dalla crisi



PISA — Secondo un’indagine della Confcommercio a Pisa sarebbe emergenza occupazionale. Migliore solo rispetto a Prato, la provincia sarebbe tra le peggiori in Toscana per tasso di assunzione.

Si tratta di un 4,2 per cento che preoccupa l’associazione imprenditoriale: “Un abisso rispetto al 9 per cento di Grosseto, prima in Toscana, ma molto distante anche dal 7,9 per cento di Livorno e dal 6,2 per cento di Lucca, rispettivamente seconda e terza. Un dato largamente inferiore rispetto anche alla media nazionale, che si attesta al 5,4 per cento”.

Il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli commenta: “L'88 per cento delle imprese pisane per quest'anno non prevede assunzioni, soprattutto a causa di una domanda in calo o incerta”

Secondo Pieragnoli l'uscita dall’emergenza occupazione sarebbe legata soprattutto al rilancio delle imprese del commercio e dei servizi: “Sui 3mila 490 lavoratori dipendenti assunti, più del 50 per cento è concentrato nelle aziende del commercio, del turismo e della ristorazione. A partire da questo dato, sono proprio le imprese che operano nei servizi che meritano di essere incentivate, agevolate e sostenute con sgravi fiscali, politiche ad hoc ed efficaci politiche formative, visto che in tre anni il numero di imprese pisane che hanno svolto corsi di formazione è sceso dal 37 per cento del 2011 al 24 per cento di quest'anno”.



«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Politica

Attualità

Attualità