comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°22° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 06 giugno 2020
corriere tv
Cosenza, aperitivo nel parco acquatico chiuso: polemiche sul figlio dell'assessore allo sport di Rende

Cronaca mercoledì 18 dicembre 2019 ore 13:30

Scompare conosciutissimo architetto

Marco Signorini ( foto facebook )

E' morto a soli 65 anni un architetto molto conosciuto sul territorio pisano, che aveva firmato numerosi progetti in ambito pubblico e privato



CASCINA — E' deceduto a soli 65 anni Marco Signorini, architetto molto conosciuto per la sua attività professionale. 

Cascinese di nascita aveva realizzato, col suo studio, assieme ai soci, numerose opere, sia sul territorio locale, sia in Italia e all'estero, in ambito privato e pubblico.

A Pisa si era occupato della riqualificazione interna ed esterna dell'aeroporto Galilei, in Valdera aveva lavorato, tra le altre cose, su progetti per Banca di Lajatico, Cittadella Caffè, Centro Torretta White, Amedei.

Tra le passioni di Signorini anche quella per la politica e, a ricordarlo, è il Psi.

"Ci ha lasciato Marco Signorini dirigente del PSI, militante socialista sin dagli anni 70, nel momento più difficile della seconda repubblica si è fortemente impegnato per rilanciarne la presenza nella società civile testimoniando concretamente una idea centenaria di libertà e giustizia sociale.

Architetto e urbanista geniale, estroverso, professionista serio e affidabile sempre disponibile con tutti.

Presidente della cooperativa La Serena, vice presidente di Confcooperative e consigliere della Camera di commercio ha contribuito allo sviluppo e al sostegno del movimento cooperativo .

Preziosa é stata la sua opera per la cultura come le due mostre a cielo aperto di Yasuda Kan a Pisa e di Malher a Cascina

Da infaticabile militante, animato da spirito unitario, ha contribuito a rilanciare la presenza socialista in provincia di Pisa.

Ha coraggiosamente esposto le sue idee per lo sviluppo infrastrutturale di Pisa e dell’area vasta della costa della Toscana Nord Ovest da Massa a Livorno passando per Pisa e Lucca in un progetto unitario e sinergico che prevede una ricca e vincente Area Metropolitana queste idee resteranno al centro dei programmi e delle battaglie dei socialisti per il prossimo decennio 2020-2030 .

In questi mesi stava lavorando a una proposta organica di laboratorio e di centro di disegno per l’arredamento al fine di rilanciare Cascina, la sua Cascina, in un settore tradizionale della economia toscana quella dell’artigianato di qualità del legno e dei lapidei.

Tutti gli amici e compagni si stringono con effetto e commozione al dolore dei familiari, la moglie dottoressa Daniele Beconcini, i figli, la nuora e le amatissime nipotine.

I socialisti insieme a tutti i cittadini che lo hanno conosciuto ed apprezzato per le sue qualità ispirate all’umanesimo socialista parteciperanno alle esequie che si terranno a partire dalle ore 15 presso la chiesa: Propositiva di S. Giovanni Ev. e S. Maria Assunta, Piazza della Chiesa".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca