QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 febbraio 2020

Cronaca lunedì 01 settembre 2014 ore 11:35

​Detenuto s'impicca al Don Bosco

Don Bosco di Pisa

L’uomo, originario dell’est Europa, avrebbe finito di scontare la pena nel 2018. A trovare il cadavere appeso, il compagno di cella



PISA — Appeso con le lenzuola alla finestra del bagno. Questa la raccapricciante scena che si è presentata nella prima mattina di oggi, lunedì primo settembre, agli occhi di un detenuto del carcere di Pisa che ha rinvenuto il cadavere del suo compagno di cella che si è impiccato dietro le sbarre fra le 5,30 e le 6 del mattino.

Originario della Repubblica Ceca, l’uomo di 46 anni avrebbe finito di scontare la sua pena al Don Bosco nel 2018, adesso si trovava in regime aperto.

“Verso le 5,30 – ha spiegato il segretario generale del Sappe (sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria) Donato Capece - il poliziotto addetto alla sezione, durante un giro di controllo, lo ha visto sulla branda. Poi si è recato di sentinella dando il cambio a un altro collega che è arrivato nella sezione dopo circa mezz'ora e nel corso del giro di controllo non ha visto il detenuto sulla branda. Insospettito, ha quindi svegliato il compagno di cella che lo ha trovato appeso, con delle lenzuola, alla finestra del bagno”.

“Nulla – ha aggiunto nella nota stampa il segretario del sindacato – ha fatto presagire l'insano gesto del detenuto, anche in virtù del comportamento corretto dell'uomo, sia nei confronti degli altri detenuti sia nei confronti del personale di polizia penitenziaria''.



Tag

Coronavirus, Sileri: «Essere positivi al tampone non vuol dire essere malati»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità