comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:PONTEDERA19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 21 ottobre 2020
corriere tv
Pregliasco: «La situazione in Lombardia è esplosiva»

Elezioni 2020 lunedì 07 settembre 2020 ore 14:29

"In treno da Pisa a Firenze in meno di 45 minuti"

Simiani, Mazzeo e Margiotta

Il candidato in consiglio regionale per il Pd Mazzeo col sottosegretario Margiotta:"Investimenti su linea ferroviaria per diminuire i tempi"



PISA — Treni più veloci tra Pisa e Firenze a partire dal prossimo anno, il via alla progettazione del potenziamento complessivo della linea ferroviaria, la conferma del Galilei come aeroporto strategico della Toscana e degli investimenti previsti per arrivare a superare i 7 milioni di passeggeri, e una serie di interventi stradali soprattutto per migliorare i collegamenti verso le aree interne della provincia.


Sono queste le importanti novità relative alle infrastrutture in provincia di Pisa annunciate questa mattina da Antonio Mazzeo, candidato in Consiglio Regionale del Partito Democratico, insieme a Salvatore Margiotta, sottosegretario alle infrastrutture, Marco Simiani, responsabile nazionale infrastrutture del PD e Maria Antonietta Scognamiglio, anche lei candidata dem in Consiglio Regionale.

Doppio l'intervento, ha spiegato Mazzeo:"In primo luogo l'intervento sulla infrastruttura esistente per ridurre i tempi di percorrenza a meno di 45 minuti fin dal prossimo anno, dall'altro la possibilità, più sul lungo periodo. di progettare un potenziamento complessivo della linea tale da connettere in modo sempre più rapido e più efficiente le due città".

Margiotta ha spiegato, nel dettaglio, l'intervento previsto. "Il prossimo anno saranno spesi 8,9 milioni di euro per potenziare il collegamento ferroviario Pisa-Firenze permettendo di risparmiare 5 minuti sulla percorrenza attuale. Ma per lo stesso tratto, nel contratto di programma tra Rfi e Mit, abbiamo 140milioni di euro per un potenziamento più massiccio della linea medesima, 6 milioni dei quali immediatamente spendibili per la progettazione degli interventi. E dal momento che Rfi progetta solo gli interventi che poi realizza e realizza quelli per cui c'è già una progettazione, questi sei milioni per il progetto sono la garanzia che quest'opera si farà".

Inevitabile poi un riferimento all'aeroporto Galilei. "Il Galilei è e resterà centrale e strategico nel sistema aeroportuale toscano - hanno spiegato Mazzeo e Margiotta - Abbiamo un masterplan che prevedeva un totale di 157 milioni di euro di investimenti e la società ci ha garantito anche stamani che ha intenzione di procedere in quella direzione e di arrivare all'obiettivo prefissato di far superare allo scalo pisano i 7 milioni di passeggeri con una sua sempre più forte caratterizzazione sia per i voli low cost sia per quelli internazionali e intercontinentali".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Imprese & Professioni