QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Cronaca giovedì 17 maggio 2018 ore 00:07

Un inferno di botte alla testa e coltellate

Un uomo ha maltrattato la convivente domenica pomeriggio a Pontedera, poi è partito da Pisa per raggiungerla ad Arezzo, dove la donna si era rifugiata



PISA — Ha 45 anni, è di nazionalità marocchina, è irregolare sul territorio italiano ed è accusato di lesioni e rapina nei confronti della convivente.

L'uomo, domenica 13 maggio, ha preso un treno da Pisa ad Arezzo per raggiungere la donna (che era ospite di un amico) e maltrattarla un'altra volta. 

A quanto si apprende una settimana fa l'uomo si è scagliato contro la donna, minacciandola di morte dopo una lite avvenuta nella loro abitazione a Pontedera. Il 45enne ha colpito la convivente alla testa e quando questa è andata in bagno per medicarsi è stata nuovamente raggiunta e ferita al viso e alle mani con un coltello.

Domenica, arrivato ad Arezzo, il marocchino è andato alla casa dove la donna risiedeva e ha provato in tutti i modi ad entrare. Quando però ha capito che stava arrivando la polizia si è dato alla fuga.

Le minacce sono continuate anche nei giorni seguenti per via telefonica fino a questa mattina, quando il 45enne è stato arrestato dalla polizia, che l'ha fermato alla stazione di Arezzo.



Tag

Si assentava dal posto di lavoro, arrestato il sindaco di Scalea

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cultura

Attualità

Attualità