Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PONTEDERA12°22°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il sionismo è il colonialismo più becero e criminale che possa esistere»: la predica contro Israele all'Università di Torino

Attualità venerdì 02 giugno 2023 ore 15:30

Festa della Repubblica tra onorificenze e memoria

Il prefetto D'Alessandro durante la cerimonia

Il prefetto D'Alessandro ha consegnato i titoli decretati dal presidente della Repubblica e le medaglie d'onore agli italiani sopravvissuti ai lager



PISA — Per la Festa della Repubblica, celebrata quest'anno in piazza Mazzini, il prefetto Maria Luisa D'Alessandro ha consegnato a le onorificenze al merito della Repubblica italiana, concesse direttamente con decreto del presidente della Repubblica.

Con il grado onorifico di commendatore è stato premiato, in primo luogo, il professor Paolo Maria Mancarella, docente ordinario al Dipartimento di Informatica ed ex rettore proprio dell'Università di Pisa. Stesso riconoscimento anche per il colonnello Mauro Izzo, comandante provinciale dei carabinieri e con una lunghissima carriera nell'Arma, per la quale ha anche svolto il ruolo di comandante a Caltagirone, Civitavecchia e nel Reparto operativo del Comando provinciale di Messina.

Per quanto riguarda il ruolo onorifico di cavaliere, invece, il primo a essere stati riconosciuto di questo titolo è stato l'ingegner Leonardo Acquaviva, dal 2012 presidente dell'Automobile Club di Pisa, ruolo nel quale ha contribuito alla promozione dell'educazione stradale. Riconoscimento anche per Renzo Amidei, amministratore delegato della Larderello Impianti di Pomarance, azienda che ha agevolato il reinserimento lavorativo dei detenuti del carcere di Volterra e contribuito ad acquistare mezzi per persone con disabilità a favore dell'azienda per servizi alla persona Santa Chiara, della Misericordia e della Croce Rossa.

Un momento della cerimonia

E ancora, stesso titolo per l'ingegner Giovanni Ciofani, ricercatore senior presso l'Istituto italiano di tecnologia. Nel corso della sua carriera, Ciofani ha maturato una grande esperienza sui nanomateriali intelligenti per la nanomedicina. Quindi, David Gay, già assessore a Pisa tra il 2008 e il 2015, è attualmente dirigente comunale a San Giuliano Terme, ma ha ricoperto ruoli anche alla presidenza del Consiglio dei ministri e altri enti locali. Infine, il luogotenente Silvio Riglioni, segretario comunale dal 1994 e attualmente in servizio a Lucca e Buti.

La consegna della medaglia a Lapo Pieraccioni

A conclusione dell'iniziativa, sono state consegnate delle medaglie d'onore ai cittadini italiani deportati nei lager nazisti. Tra questi, il signor Lapo Pieraccioni, centenario residente a Fornacette, che è sopravvissuto agli anni di prigionia nei campi di concentramento e che ha ritirato personalmente la medaglia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ha scoperto la passione per la pittura al Poliedro di Pontedera e adesso inaugura la sua esposizione personale grazie a un percorso di sostegno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità