QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 febbraio 2020

Cronaca sabato 18 gennaio 2020 ore 12:26

Pagò con cento euro false, riconosciuto e trovato

La polizia, dopo giorni di indagini, ha trovato il giovane che ha usato soldi falsi in un negozio di Pontedera. Girava su una Bmw, sequestrata



PONSACCO — La polizia di Pontedera è risalita alla persona che una settimana fa, sabato 11 gennaio, ha pagato con cento euro false un oggetto acquistato in un negozio di informatica a Pontedera

Si tratta di un giovane di 28 anni di nazionalità rumena che è stato riconosciuto grazie alla descrizione fornita dal commerciante alla polizia (il titolare dell'attività non si è accorto subito del fatto che i soldi fossero falsi, e ha sporto denuncia dopo).

Decisivo per il riconoscimento, hanno spiegato dal commissariato di piazza Trieste, anche un tatuaggio ben visibile sul corpo del 28enne.

Il ragazzo dopo, giorni di indagini, è stato arrestato ieri a Ponsacco da una pattuglia del 113. I poliziotti hanno spiegato che il giovane non è residente né a Pontedera né a Ponsacco, ma in un altro Comune della Valdera.

Il ragazzo era a bordo di una Bmw, insieme a tre connazionali. L'auto è stata sequestrata per via del decreto Salvini che impedisce a stranieri residenti stabilmente in Italia (più di due mesi), di fare uso di auto con targa straniera. Ora il giovane, oltre ai guai giudiziari per lo smercio di banconote false, deve decidere cosa fare dell'auto: immatricolarla in Italia o rispedirla in Romania. Ha sei mesi di tempo per decidere. 



Tag

Renzi: "Conte ci rappresenta appieno in UE, no divisioni"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Sport

Attualità