Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PONTEDERA10°18°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Attualità mercoledì 09 gennaio 2019 ore 15:00

Demolizione scuola Fucini, Mattolini non ci sta

Nicoletta Cursi e Leonardo Mattolini
Nicoletta Cursi e Leonardo Mattolini

Mattolini di Forza Italia replica alle motivazioni date dalla sindaca Brogi in merito alla necessità della demolizione della scuola Fucini



PONSACCO — Il capogruppo di Forza Italia a Ponsacco, Leonardo Mattolini, ha replicato alle motivazioni date dalla sindaca Francesca Brogi in merito alla necessità della demolizione della scuola Fucini progettata dall'architetto Renzo Bellucci.

"A margine dell'esposto presentato dal sottoscritto lunedì 7 Gennaio - ha detto Mattolini - alla Procura della Repubblica, preme dare alcune risposte alle argomentazioni addotte dalla sindaca Francesca Brogi. L'aspetto economico e la pericolosità strutturale.La sindaca spara cifre di convenienza funzionali all'idea dell'abbattimento quando invece la messa a norma della Scuola, secondo una stima data dai tecnici di fiducia del comune, prevedeva un importo di 360.000 euro a fronte dei 2.400.00 euro. Non è inoltre necessario demolire l' edificio per la salvaguardia e la sicurezza degli alunni. E' sufficiente mettere in opera le moderne tecnologie per la ristrutturazione degli edifici".

Per quanto riguarda l'ubicazione: "L'opposizione non ha mai indicato una precisa ubicazione per la nuova scuola; ha solo suggerito che, in caso di demolizione, si realizzasse un nuovo complesso altrove. Vero è, invece, che la proposta di realizzare un nuovo polo scolastico proprio nel centro di Ponsacco la si legge nel programma elettorale della Brogi stessa".

Su container e tempi di costruzione: "E' paradossale che proprio coloro che hanno preferito allungare i tempi di adeguamento alle norme vigenti della scuola stessa, e dunque la permanenza degli alunni nei container ne facciano rimprovero all'opposizione.
Per una adeguata ristrutturazione sarebbero stati sufficienti otto mesi e dunque gli alunni sarebbero già in un edificio sicuro e ristrutturato".

Circa il rischio idraulico: "La scusa della sindaca non regge perché quando la decisione di demolire e ristrutturare le Fucini è stata presa, la zona indicata nel video per Vittorio Sgarbi, era tranquillamente edificabile. Il rischio idraulico deriva da una recentissima mappatura del territorio che appare quanto meno bizzarra. Infatti l'adiacente plesso scolastico Lapo Niccolini, ubicato su terreno del tutto analogo, risulta esente da rischio come pure l'area ex fornace per la quale è stato approvato il progetto di ristrutturazione".

Mattolini ha poi affermato: "La depositaria del potere che minaccia con frasi tipo: “chi proverà a fermarci ne pagherà le conseguenze” che si autoproclama portavoce di cittadini, alunni, insegnanti e della forza della forza della ragione, avendo vinto le elezioni per un pugno di voti, ha governato per anni ormai il nostro paese senza considerare minimamente le istanze di tutte le forze di opposizione che da tempo avevano espresso perplessità sulla validità dell'intera operazione. Di fatto, l'idea dell'abbattimento aveva già preso piede prima di quella della ristrutturazione. E tutti i consiglieri comunali ne sono perfettamente al corrente".

Sul valore storico e architettonico dell'edificio: "Recuperare un'opera di un architetto importante e ignorare la voce dei cittadini, dell'opposizione in solido, di Vittorio Sgarbi è quantomeno un atteggiamento “odioso” da parte di una giovane sindaca che dimostra ancora una volta tutta la sua mancanza di rispetto e sensibilità per chi non la pensa come lei. C'è da chiedersi: se fosse stata casa sua, Francesca Brogi avrebbe trovato più conveniente raderla al suolo e ricostruire un nuovo edificio o ristrutturare in tempi brevi e costi contenuti? Ha davvero fatto gli interessi economici dei cittadini o voleva solo appuntarsi una medaglia al petto in vista delle prossime elezioni comunali?".

Mattolini ha allegato una stima dei costi per l'adeguamento redatto dai tecnici di fiducia dell'amministrazione evidenziatati in giallo le voci della ristrutturazione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le terra ha tremato, a rilevarlo i sismografi dell'Ingv. La scossa alle attorno alle 8 di questa mattina, domenica 24 Ottobre
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Ornella Villani (Suor Franceschina)

Venerdì 22 Ottobre 2021
Onoranze funebri
Mancini & De Santi Capannoli, Fornacette
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Politica

Attualità