QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Cronaca giovedì 02 febbraio 2017 ore 13:30

Droga per 250mila euro nascosta in un casolare

In manette 4 spacciatori. Oltre 15 chili fra hashish, marijuana e eroina pura destinati alla movida di tutta la provincia, occultati anche nel porcile



PONSACCO — Hashish, marijuana ed eroina purissima per un valore intorno ai 250mila euro nascoste in un casolare nelle campagne fra Ponsacco e Le Melorie, fra le intercapedini dei muri e anche nel porcile insieme ai maiali. E' quel che nel pomeriggio di mercoledì scorso i carabinieri della locale stazione, grazie a una maxi operazione ben diretta, hanno scoperto a pochi chilometri dalla tranquilla cittadina del mobile.

Nel rudere, oltre ai quasi 15 chili di varie droghe destinate probabilmente al mercato dello spaccio in tutta la provincia di Pisa, i militari hanno arrestato quattro uomini, tutti di origini marocchine, irregolari e appartenenti alla stessa famiglia nota alle forze dell'ordine nel giro del traffico di stupefacenti. Si tratta due giovani di 20 e 22 anni, di un 29enne e di un 36enne, da tempo sotto l'osservazione dei carabinieri di Ponsacco e del Nucleo Operativo della Compagnia di Pontedera.

La droga rinvenuta - simile a quella sequestrata a spacciatori a Cascina e allo studente arrestato in seguito al blitz al Villaggio Scolastico - nel dettaglio è composta da: 13 chili di hashish suddivisi in panetti da un chilogrammo ciascuno, un chilo di marijuana, 300 grammi di cocaina pura, diversi ovuli. Oltre a questo i carabinieri hanno sequestrato anche 1500 euro in banconote di diverso taglio, diversi materiali per il confezionamento della droga, strumenti per l'edilizia come dei trapani, alcune bici costose, una pistola elettrica taser con spray al peperoncino, 11 cellulari, due tablet e numerosi gioielli che i militari stanno comparando con le recenti denunce di furto avvenute in Valdera e nelle aree vicine.

La perquisizione è cominciata nel pomeriggio di mercoledì ed è terminata la mattina di giovedì, con l'aiuto anche di un cane anti droga del Nucleo di San Rossore.

"Una bella operazione dei colleghi di Ponsaccco - ha commentato il comandante dei carabinieri di Pontedera Michele Cataneo - che ha assestato sicuramente un duro colpo al traffico di droga nelle nostre zone. L'ingente quantitativo di stupefacenti sequestrato dimostra che era destinato alla movida dei centri cittadini più grandi, ciò ci dimostra che la geografia della microcriminalità sta cambiando - ha aggiunto Cataneo - i fornitori cercano i centri medio piccoli per preparare e smistare la droga, magari pensando di potersi mimetizzare meglio".

I quattro spacciatori sono stati trasferiti in carcere, in regime di isolamento e in attesa della convalida delle attività da parte del Giudice e dell’emissione della misura cautelare.

Un plauso all'operazione è arrivato anche dal prefetto di Pisa Attilio Visconti che, dal suo profilo Facebook, ha commentato: "Ancora una brillante azione dei carabinieri contro lo spaccio di sostanze stupefacenti in attuazione di quanto deciso in Prefettura in sede di comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. Il mio più sentito ringraziamento all'Arma dei Carabinieri".



Tag

Siria, Conte: «Italia capofila sullo stop alle armi», poi perde la pazienza con il cronista: «Mi faccia rispondere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Cronaca