QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 21°39° 
Domani 22°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 giugno 2019

Elezioni venerdì 24 maggio 2019 ore 16:02

Incompetenza e malafede, D'Anniballe replica al Pd

Federico D'Anniballe

Il candidato sindaco del centrodestra non ci sta ad essere definito "un mix di impreparazione e malafede", attaccando la sindaca Brogi



PONSACCO — Il candidato sindaco del centrodestra, Federico D'Anniballe, definito dal Pd di Ponsacco "un mix di impreparazione e malafede", replica utilizzando metafore calcistiche: "Il PD - scrive - ha perso un altra buona occasione per tacere, come dire... un bel tacere non fu mai scritto. Da buon autolesionista, pratica ormai nel DNA di questo partito, mi serve un assist formidabile".

Da qui all'attacco della sindaca uscente Francesca Brogi, ricandidata dal Pd, il passo è breve.

"Parto dalla competenza - prosegue D'Anniballe -. I miei esposti sul palazzo di via Rospicciano sarebbero sbagliati nel merito e nel metodo e soprattutto indirizzati ai soggetti non competenti; peccato che non sono state dello stesso parere le autorità alle quali li ho indirizzati, entrambe si sono infatti attivate ed hanno emesso provvedimenti (vvff) e richieste di intervento (asl), con tanto di bella “tirata d’orecchie” al nostro Comune che aveva ricevuto già gli stessi ordini due anni prima a seguito di un esposto promosso, udite udite, dal capo della Polizia Municipale (ovvero dallo stesso Comune), senza muovere un dito.

Talmente sbagliati nel merito che la stessa sindaca ha poi emesso una conseguente ordinanza sindacale. Talmente sbagliati che due giorni fa, finalmente, la sindaca ha deciso di interdire l’accesso ai sotterranei, come appunto io stesso avevo indicato negli esposti. E allora chi è l’incompetente? Rispondo io a questa domanda: il Comune e i suoi amministratori che non sono stati capaci neppure di confezionare un'ordinanza come si deve.

Mi accusano di non saper leggere un bilancio quando non conoscono la normativa più importante per l’ente che gestiscono ovvero il Tuel (testo unico sugli enti locali). Come mi rispondeva il mio capo studio quando muovevo i primi passi nella professione e quando rivolgevo lui talune inopportune domande: “Federico guarda bene, nel codice c’è tutto”, adesso rivolgo lo stesso consiglio ai nostri amministratori “guardate bene, nel Tuel c’è tutto”.
Leggetevi e studiatevi l’art.54 e scoprirete quando vanno emesse, a cosa servono, come si emettono e che cosa si deve fare in caso di inadempimento alle ordinanze sindacali. Ma credo che non abbiate più tempo per fare ciò, non preoccupatevi presto lo farà chi se ne capisce più di voi. 1 a 0 e palla al centro.

Passo alla malafede. La mia figlia maggiore frequenta la scuola dell’infanzia Machiavelli, io stesso fui chiamato quel giorno per andare a prenderla in quanto i bambini (tutti) erano stati evacuati nella limitrofa palestra Giusti in quanto era avvenuto un cortocircuito e si era sprigionato fumo tanto da far intervenire o vigili del fuoco. Dico questo a ragion veduta e posso dimostrarlo avendo a disposizione la comunicazione della rappresentante di classe. La metto a disposizione dei lorsignori del PD. Per un neon rotto, se chiamate i VVFF , vi consigliano di ricomprarlo, fidatevi. Chi è allora in malafede? 2 a zero e triplice fischio".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Cronaca

Politica