QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 16°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Cronaca lunedì 24 luglio 2017 ore 18:50

Migranti in protesta occupano la cucina dell'hotel

E' successo al Brichotel nella zona industriale ponsacchina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale per ristabilire la calma



PONSACCO — Momenti di tensione oggi al Brichotel di Ponsacco dove, da qualche settimana, sono ospitati 48 migranti. Il motivo della protesta riguarda l'uso della cucina.

Come hanno spiegato i carabinieri, una parte dei 48 ospiti ha occupato la cucina con l'intento di poter cucinare in modo autonomo. Il fatto ha creato problemi sia ai gestori che tra i 48 ospiti.

Per questo motivo sono intervenuti sia i carabinieri che la municipale. Dopo qualche momento di tensione la situazione è stata riportata alla calma anche se, come hanno precisato i militari dell'Arma, per domani è previsto un nuovo sopralluogo per capire se questa occupazione illecita della cucina (dove possono lavorare solo i dipendenti) è terminata.

A inizio luglio al Brichotel furono trasferiti prima 34 e poi altri 14 migranti, per un totale di 48. La questione fece discutere anche perché la sindaca di Ponsacco, Francesca Brogi, fece sapere di essere venuta a conoscenza del provvedimento del prefetto Attilio Visconti soltanto dai social network.

Non è la prima protesta degli occupanti, un'altra si era già verificata l'11 luglio. Il prefetto aveva successivamente incontrato i migranti per ascoltare le loro esigenze e cercare un punto di incontro. Come disse la sindaca Brogi una decina di giorni fa, non è previsto l'arrivo di altri migranti perché il territorio ponsacchino ne ospita già quanto previsto dalle quote stabilite per legge. Sui social network l'intervento odierno di carabinieri e municipale ha avuto ampio risalto.



Tag

Di Maio: «No a qualsiasi forma di patrimoniale»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità