QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°18° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Lavoro mercoledì 28 gennaio 2015 ore 13:35

​Ponsacco, polo del gusto e vetrina di qualità

Il progetto ideato da Comune e Polo Tecnologico di Navacchio è stato ammesso ai finanziamenti regionali Startup House. Venerdì 30 la presentazione



PONSACCO — Una vetrina della qualità locale in pieno centro storico, con tanto di brand, capace di rivitalizzare l'intera cittadina e non solo, canalizzando ciò che di meglio offre il territorio e l'imprenditoria giovanile. Questo l'ambizioso obiettivo del progetto di incubatore diffuso ideato da Comune e Polo Tecnologico di Navacchio, che è stato adesso riconosciuto anche dalla Regione Toscana come Startup House e ammesso ai finanziamenti.

"Questo è già un primo traguardo per noi - ha commentato il sindaco Francesca Brogi - compito dell'amministrazione è intercettare finanziamenti per investire, rivitalizzare, dare lavoro. Con questo progetto ci rivolgiamo soprattutto ai giovani imprenditori per creare un tessuto sociale, economico e politico".

Un'idea ambiziosa, costruita in questi mesi con il contributo del Polo Tecnologico di Navacchio che, dice il sindaco Brogi, andrà avanti indipendentemente dai contributi regionali. "L'intenzione - ha commentato il direttore generale Alessandro Giari - è di creare un punto di riferimento del gusto che abbia un suo brand, una sua immagine che adesso Ponsacco e molti altri centri non hanno più. Il progetto prevede di far crescere giovani imprese sfruttando i fondi sfitti del centro storico, spingersi sull'eccellenza, costruendo una vetrina del prodotto di qualità assieme al Comune, alle associazioni di categoria, agli imprenditori”.

Il target sarà quello delle tipicità dei prodotti agroalimentari toscani, concentrando esercizi commerciali e attività di somministrazione di bevande e alimenti nei fondi sfitti di corso Matteotti. Le startp, costituite da meno di 24 mesi, che si riveleranno idonee secondo la Regione riceveranno un contributo per l’abbattimento dei costi di insediamento in forma di voucher fino a un massimo di 15mila euro.

“Tale contributo sarà a fondo perduto – ha spiegato la direttrice dell’incubatore di Navacchio Elisabetta Epifori – coprirà per un certo periodo iniziale il costo del fondo commerciale, l’inserimento e la pubblicità di un marchio e garantirà il supporto dell’esperienza del Polo Tecnologico”.

Il primo appuntamento al quale non dovranno mancare i cittadini e gli operatori economici interessati è quello di venerdì 30 gennaio, quando in Sala Valli alle 17 verrà presentato nel dettaglio l’intero progetto.

Entusiasti si sono detti anche l’assessore Massimiliano Bagnoli e il presidente locale Confcommercio Alessandro Simonelli che ha aggiunto: “Fin dall’inizio abbiamo sostenuto quest’iniziativa dell’amministrazione per dare una sterzata all’economia e rilanciare il commercio locale. Già da subito, a dimostrazione di quanto di progetti così ce en sia bisogno, ci sono state decine di richieste da parte di imprenditori locali che adesso avranno un’opportunità”. 



Tag

#Theblackout, la campagna contro l'alcol alla guida: «Ecco come ho ucciso il mio miglior amico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità